penalizzati i ciclisti

Codice della strada, la nuova batosta del Governo

Ciocca: "Il Governo non perde occasione per fare danni al nostro Paese, alla sua economia e alle realtà produttive creando inutili restrizioni alla vita dei cittadini"

Redazione
Codice della strada, la nuova batosta del Governo

“Con le modifiche al Codice della Strada, il Governo tira una bella batosta agli amanti delle due ruote penalizzando la circolazione dei mezzi a motore nei settori boschivi e creando inoltre problemi di sicurezza nella gestione delle emergenze”. Lo ha dichiarato l’Europarlamentare della Lega Nord Angelo Ciocca che, presentando un’interrogazione alla Commissione Europea, ha sollecitato risposte ed interventi in merito alle modifiche degli articoli 2, 3 e 194 del Codice della Strada apportate dalla IX Commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera dei Deputati. Tali modifiche, permetterebbero infatti di percorrere esclusivamente a piedi o in bicicletta sentieri e mulattiere con larghezza minore o uguale a 2,5 metri.


“L’introduzione di tali modifiche - ha commentato Ciocca - rappresenta una significativa restrizione della libertà di circolazione e, senza un motivo comprensibile, punisce tutti gli appassionati delle due ruote che nel fine settimana amano praticare questa attività su percorsi sterrati”. “Oltre ad incidere negativamente su di un settore che oggi vanta circa 55mila addetti - prosegue - il Governo calpesta anche il lavoro di soccorritori volontari che, utilizzando mezzi fuoristrada su strade bianche, hanno dato un contributo indispensabile nelle regioni colpite da terremoti e nevicate, collaborando con la Protezione Civile nella gestione delle emergenze”.

“Invece di occuparsi di cose serie - conclude Ciocca - il Governo non perde occasione per fare danni al nostro Paese, alla sua economia e alle realtà produttive creando inutili restrizioni alla vita dei cittadini".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone

Regione Lombardia contro l'endometriosi
il leghista rolfi presenta un'interrogazione

Regione Lombardia contro l'endometriosi

Soresina, la tangenziale si farà
infrastrutture lombarde

Soresina, la tangenziale si farà


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU