STRAGE ANNUNCIATA

Europa ammazzacristiani

Denuncia del Vescovo di Aleppo. Esodo senza fine per i 150.000 cristiani siriani

Fabio Montoli
Trucidati dal buonismo europeo

Foto ANSA

400 mila morti, 7 milioni di profughi interni, 4 milioni fuggiti dal Paese. Meno di 50 mila i cristiani che ancora resistono ad Aleppo. Numeri da far rabbrividire tutti, tranne l'Europa, che non ci pensa un attimo a "svendere le proprie radici cristiane per pochi danari". Accusa questa che non arriva da un leghista arrabbiato, bensì da monsignor Antoine Audo, Vescovo di Aleppo, città simbolo delle devastazioni belliche, che punta il dito contro l'occidente, accusandolo, come di fronte agli interessi economici di pochi, si ignorino le vite di centinaia di migliaia di cristiani.

Quella che un tempo era la capitale cristiana della Siria, oggi è una città martirizzata, con terroristi che tengono prigioniera l'intera popolazione, e anche se di fatto solo pochi giorni fa, i "potenti della terra" si erano accordati per un cessate il fuoco, l'unica speranza per i pochi cristiani rimasti, più che le politiche buoniste europee, sembrano essere le armi russe.

Le parole del Vescovo tuonano come una colonna di Palmira che si devasta al suolo: "Non è l’accoglienza la vera priorità. Il vero obiettivo è fermare questo esodo, non accogliere; è aiutare i siriani a rimanere qui, nelle loro case". Che in Siria non si stia combattendo una sola guerra, è visibile a tutti. La prima è la guerra del cuore, quella della lotta al terrorismo, delle vite umane da salvare. La guerra dei poveri. Ma quella più importante, quella di cui parla Monsignor Audo, è la guerra dei cristiani trucidati e spinti a fuggire, la guerra dei disperati da trasformare in immigrati clandestini, che faranno solo la ricchezza di chi specula sull’accoglienza.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU