polemica politica

Bombe umane in Lombardia. E c'è chi grida vittoria

Al governo si baloccano con "terrorista e poliziotto"? Prima li fanno entrare poi giocano a fermarli

Andrea Zanelli
Bombe umane in Lombardia, sei arrestati

Foto ANSA

Quattro di sei potenziali jihadisti sono stati arrestati tra i territori di Milano, Lecco e Varese con la pesante accusa di "partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale". Esplode la polemica politica. Matteo Salvini, leader della Lega Nord commenta con un post su Facebook la notizia: "Bravi, complimenti alle forze dell'ordine nonostante il Governo, che invece è complice di una immigrazione fuori controllo"; poi aggiunge:"Renzi invece di criticare l'Austria prenda esempio da un Paese che difende i propri confini e i propri cittadini".


"Questi arresti", ha proseguito il segretario leghista, "confermano che il Governo mentiva, sapendo di mentire, e confermano che questo Governo non è all'altezza di garantire la sicurezza a casa nostra, perché vediamo che i terroristi sono già a casa nostra. Adesso in Lombardia serve un giro di vite sulle moschee e sulle associazioni islamiche che finora non hanno collaborato e non hanno garantito trasparenza, ora bisogna sapere tutto sugli imam, da dove provengono, chi frequenta questi luoghi, da dove arrivano i loro finanziamenti. Svegliamoci e basta con le bugie del Governo Renzi, per cui va sempre tutto bene e non ci sono pericoli a casa nostra".


Non poteva mancare la risposta dell'esponente del Pd di turno, in questo caso responsabile sicurezza del suo partito, Emanuele Fiano, che con estrema tranquillità afferma: "I nostri complimenti alle forze dell'ordine per gli arresti antiterrorismo di oggi. Sono la dimostrazione che con le nuove norme volute dal governo, l'Intelligence e in generale il comparto sicurezza stanno operando bene, con risultati superiori agli altri Paesi europei. Tutta l'Europa ce lo riconosce". Ah, sì?


Poi, attaccando Salvini, ha aggiunto: "In questo coro, come sempre, stonano le parole di Salvini e altri che fanno polemiche patetiche. Il leader del Carroccio è singolare: quando vengono condotte operazioni analoghe all'estero, si lamenta dicendo che qui si dorme. Quando gli arresti sono in Italia, strilla e si agita dicendo che allora aveva ragione lui, e che non si fa abbastanza".  "Salvini", ha concluso Fiano cavalcando il dormiveglia, "è uno di quei personaggi della destra europea capaci di cavalcare la paura, facendo finta di avere sempre una ricetta pronta in tasca, senza mai però risolvere i problemi. Peccato che il Paese abbia già provato le presunte risposte della Lega e i problemi siano rimasti esattamente com'erano. Anzi peggio".


A fare gli onori di casa con manifesta saccenza il Ministro degli Interni, Alfano, gli ha fatto eco: "Gli arrestati «avevano intenzioni molto brutte", visto che "erano stati indotti a valutare l'ipotesi di compiere anche in Italia degli attentati o degli atti violenti". Lo ha detto a Mattino 5 commentando l'operazione antiterrorismo di polizia e carabinieri. "Intenzioni brutte"? Cos'erano, bambini dell'asilo? Avevano intenzione di fare una strage. Di colpire il cuore del Vaticano e di Israele a Roma. "In un contesto in cui il rischio zero non esiste, la prevenzione ha funzionato. Noi siamo riusciti a fermarli prima che realizzassero i loro progetti e questa è la prova che le cose stanno funzionando", ha concluso Alfano. Dimenticandosi di dire che per ora è andata bene. Ma in futuro?

Perché è sin troppo evidente che se si lascia entrare chiunque in nome di una sana accoglienza, spendendo ingenti quantità di quattrini nostri e generando insicurezza, si creano anticamere per lo sviluppo di terroristi; troppo comodo esultare quando va bene e si riesce a bloccarli (anche perché i quattro, da quanto risulta, erano solo dei kamikaze improvvisati, privi di alcun addestramento militare). Attenzione, dunque, che questo gioco del "terrorista e il poliziotto" rischia di essere molto pericoloso...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU