Altro che risorsa

Immigrati e tasche piene

Profugopoli. Così si intitola l'ultima fatica letteraria del direttore del TG4. Che sputtana chi fa affari sulla pelle dei clandestini

Alfredo Lissoni
Immigrati e tasche piene

Foto ANSA

Mario Giordano è autore di un libro-choc sulle mangerie che si nascondono dietro il business dell'accoglienza; intervistato, ha raccontato: "Si pensava fosse un fenomeno limitato, riguardante solo Roma, ed invece è un sistema diffuso su tutto il paese. Ed è il motivo per cui, ed è questa la cosa grave, non si mette fine a questa situazione che non può essere più considerata un'emergenza, ma un'emergenza procurata, un disastro voluto perché qualcuno ci sta lucrando sopra. Quindi non ci vengano a parlare di accoglienza, buonismo e solidarietà; sono solo parole d'ordine che servono a coprire i loschi affari".

Prosegue Giordano: "Dentro ci sono tutti: avventurieri improvvisati, grandi cooperative, albergatori che non sanno fare il loro mestiere, addirittura multinazionali che si buttano nel grande business; una volta c'era l'assistenzialismo di Stato; questo è il nuovo assistenzialismo. Chiunque abbia un problema lo risolve attaccandosi alla mammella dello Stato, perché le parole accoglienza, buonismo e solidarietà sono i passe-partout per coprire questi furti. Se si va a verificare chi accoglie gli stranieri, ci si spaventa: ci sono associazioni folkloristiche siciliane specializzate in tarantella e mandolino, ci sono cooperative assolutamente inadeguate, persino un istituto per dentisti e degli idraulici che si mettono improvvisamente ad accogliere e che moltiplicano i loro fatturati. Sono andato a vedere i bilanci: c'è un idraulico di Giuliano, in provincia di Napoli, che fatturava 44.000 euro e ora guadagna 5 milioni e mezzo; ha aumentato di 128 volte gli introiti della sua ditta di idraulica, accogliendo 460 immigrati della Prefettura di Napoli".


"Perché", prosegue il giornalista, "i prefetti continuano a dare gli appalti alle stesse cooperative, comprese quelle di Mafia capitale, che recentemente hanno ancora vinto a Vicenza, a Lecco, a Como? Come è possibile che una cooperativa coinvolta in Mafia capitale continui ad ottenere la gestione dei profughi? Nel mio libro lo spiego. Per di più, quelli sono soldi nostri. E alla gente, quando vede che si mantengono con 35 euro al giorno schiere di nullafacenti che non sono profughi, tutti venti-trentenni, tutti ben vestiti, con i telefonini in mano, che bighellonano, girano i maroni".


Mario Giordano - Profugopoli: Quelli che si riempiono le tasche con il business degli immigrati. Mondadori

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU