natale in cella, capodanno a casa

Giro di mazzette a Quartu: tutti fuori

Dopo 19 giorni di carcere, potranno andare ai domiciliari i vigili Raimondo Pontis e Giovanni Argiolas, il funzionario dell'edilizia privata Sergio Oriti Niosi e l'imprenditrice Deborah Puddu, titolare della società Corim.Pro

Redazione
Giro di mazzette a Quartu: tutti fuori

Foto ANSA

Hanno trascorso il Natale in cella, ma potranno passare il Capodanno a casa. Il Tribunale del riesame ha deciso di modificare la misura cautelare inflitta a quattro delle cinque persone arrestate il 10 dicembre a Quartu Sant'Elena nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di mazzette per la concessione di pratiche urbanistiche.


Dopo 19 giorni di carcere, potranno andare ai domiciliari i vigili Raimondo Pontis e Giovanni Argiolas, il funzionario dell'edilizia privata Sergio Oriti Niosi e l'imprenditrice Deborah Puddu, titolare della società Corim.Pro. Confermata la misura dei domiciliari, invece, per l'altro funzionario comunale, Franco Schirru. Erano stati arrestati su ordine del Gip Giampaolo Casula, dopo la richiesta del pm Enrico Lussu, al termine dell'inchiesta ribattezzata "Paese d'Ombre" e condotta dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Cagliari, guidati dal dirigente Alfredo Fabbrocini.


In quattro rinchiusi nel carcere di Uta, uno ai domiciliari. Mercoledì l'udienza davanti al collegio del Tribunale della Libertà, presieduto da Massimo Poddighe, e oggi la decisione: accolte le istanze dei difensori Herika Dessì, Maurizio Piras e Giampaolo Manca, Carlo Fanari e Mario Maffei, Giovanni Murru e Patrizio Rovelli. Molti hanno chiesto al Riesame di annullare l'ordinanza di custodia cautelare, ritenendola in alcune parti simile alla richiesta del pm. I giudici hanno invece confermato il contenuto del provvedimento, mitigando però la misura e concedendo ai 4 arrestati i domiciliari. Nel pomeriggio di giovedì, alcuni hanno già lasciato il carcere di Uta.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU