Le imposizioni dell'Islam

Ciclismo, la Lampre diventa araba e vieta di festeggiare con il prosecco sul podio

"Non si potrà festeggiare alla veneta" spiega il velocista trevigiano Sacha Modolo. Vietato agli atleti anche pubblicare on line foto con gli aperitivi

Redazione
Ciclismo, la Lampre diventa araba e vieta di festeggiare col prosecco sul podio

Foto ANSA

"Non si potrà festeggiare alla veneta, non rivedrete più l'esultanza stile-Jesolo. A noi trevigiani potrà sembrare strano ma in altri Paesi è la normalità. È doveroso comportarsi in modo serio". Così ha commentato Sacha Modolo, ciclista trevigiano in forza alla Uae Abu Dhabi, nata dalle ceneri della Lampre, in un'intervista pubblicata lunedì dalla Tribuna di Treviso, le nuove norme poste ai suoi atleti dalla società araba in tema di comportamento sul podio e in ogni occasione pubblica. Il riferimento di Modolo, in particolare, è all'abitudine di stappare sul podio una bottiglia di spumante in caso di vittoria.

Il tipico gesto si pone in contrasto con le nuove regole dettate dalla compagnia proprietaria della squadra, in particolare alla luce del conflitto culturale fra il consumo di bevande alcoliche ed il credo religioso prevalente negli Emirati. Per la stessa ragione, ai componenti del team la Uae ha imposto anche di non pubblicare sui social foto, apparentemente innocue, legate ad aperitivi. "La società ha investito - dice Modolo - ed è giusto rispettare la cultura dei suoi azionisti". Il velocista di punta 29enne del team degli Emirati dovrà rispettare il nuovo vademecum fin dalla prima trasferta della stagione, il Dubai Tour.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Lecco, gang magrebina assalta i treni
siamo tornati al far west

Lecco, gang magrebina assalta i treni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU