Mafia extracomunitaria

Affondano appositamente i barconi al fine di far intervenire i soccorsi

Questo nuovo racket consiste nel fatto che gli scafisti affondino volontariamente le imbarcazioni che trasportano gli immigrati per far giungere in loro aiuto le navi che pattugliano il mar Mediterraneo

Ismaele Rognoni
Immigrati, Lega: "Scafismo di Stato".

Foto ANSA

La relazione semestrale (rivolta ai primi sei mesi dello scorso anno) realizzata dalla Direzione investigativa antimafia italiana ha evidenziato come stia aumentando esponenzialmente una nuova tipologia di racket: abbandonare o affondare le imbarcazioni che trasportano i migranti al fine di far intervenire le navi che pattugliano il Mar Mediterraneo. 

Più precisamente nel documento è scritto che: "Hanno una spiccata capacità nella gestione di tutte queste fasi. Il reclutamento delle vittime; il programmato abbandono in mare per provocare l'intervento di supporto; il conseguente approdo sotto la protezione dell'azione di soccorso internazionale; la fornitura di documenti falsi per i trasferimenti; l'arrivo alla meta finale con l'inserimento nei mercati illegali esistenti negli Stati di destinazione". 

Inoltre risulta che i trafficanti possano disporre come vogliono gli extracomunitari e sono persino in grado di farli scappare dalle strutture di accoglienza, per farli poi sparire negli altri Stati dell'Unione Europea

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU