voleva fondare un partito anti-salvini, invece resta agli arresti

Corona resta in affidamento

In attesa della decisione della Cassazione che potrebbe stabilire che l'ex agente fotografico torni in carcere

Redazione
Corona resta in affidamento

Foto ANSA

Nessuna sospensione dell'affidamento terapeutico 'definitivo' per Fabrizio Corona. Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Milano respingendo la richiesta della Procura generale che chiedeva che l'affidamento tornasse ad essere 'provvisorio', in attesa della decisione della Cassazione a cui ha fatto ricorso l'Avvocato generale Nunzia Gatto per chiederne la revoca e, dunque, che l'ex agente fotografico torni in carcere.

I giudici hanno bocciato la richiesta di 'sospensiva', accogliendo le tesi del legale di Corona, l'avvocato Antonella Calcaterra, e confermando che Corona può rimanere in affidamento 'definitivo', come era stato deciso a fine novembre scorso.

Nel frattempo, comunque, come si è saputo l'altro ieri, la Procura generale di Milano ha presentato alla Sorveglianza una nuova richiesta di revoca della misura alternativa alla detenzione, citando tra le presunte violazioni anche l'episodio del cosiddetto 'boschetto della droga' di Rogoredo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"
"hanno abbandonato chi aveva bisogno di aiuto"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"

A Strasburgo "processo" a Conte. "Burattino di Lega e M5S". Salvini: "Insulti vergognosi"
La replica del premier: "Io burattino? Forse lo è chi risponde alle lobby"

A Strasburgo "processo" a Conte. "Burattino di Lega e M5S". Salvini: "Insulti vergognosi"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU