botte a Palermo

Migrante ferito alla testa: in carcere anche il fratello dell’indagato

Per gli investigatori, Giuseppe Rubino inseguì il 21enne gambiano assieme al fratello al termine di una lite alla quale presero parte anche altri due extracomunitari

Fabio Cantarella
Migrante ferito alla testa: in carcere anche il fratello dell’indagato

Foto ANSA

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto, per complicità in tentato omicidio, anche il fratello del palermitano che lo scorso aprile tentò di uccidere un gambiano con un colpo di pistola alla testa. L’extracomunitario, il 21enne Yusupha Susso, protagonista di una lite tra tre gambiani e alcuni giovani residenti del quartiere Ballarò, venne inseguito per strada da uno dei fratelli Rubino che lo centrò alla testa, per fortuna senza riuscire ad ucciderlo.  

Al termine delle indagini, grazie anche ad alcune testimonianze, tra cui quella della vittima, la Polizia di Stato ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Palermo, a Giuseppe Rubino, 44 anni. Lo scorso 2 aprile, era stato fermato il fratello di Rubino, Emanuele, 28 anni. Gli investigatori hanno ricostruito che Giuseppe Rubino aveva inseguito la vittima poco prima che fosse colpita.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU