Intervista al centrocampista belga

Nainggolan: " La Juve è molto forte, ma le partite vanno prima giocate"

In una lunga intervista rilasciata a Roma Radio il centrocampista belga mostra di avere le idee ben chiare per la nuova stagione e non teme la corazzata di mister Allegri

Fabrizio Berini
Radja Nainggolan in allenamento con la nazionale belga

Foto ANSA

"Ho ritrovato giocatori che venivano dal prestito che volevano rimanere e dare il loro contributo. Giocatori come Paredes che sono tornati più maturi. Giocare alla Roma si sa che è difficile. Ci saranno delle pressioni ma sappiamo che la qualità di questi giocatori ci permetterà di poter fare bene. Juve favorita? Se vediamo solo i nomi dovevamo vincere anche noi due volte contro il Verona e invece abbiamo pareggiato. Le partite vanno giocate. La Juventus ha fatto un grande mercato ma si giocherà squadra contro squadra e vincerà chi sarà più continuo. Adesso ripartiamo con un allenatore che ha fatto bene con noi e non si sa dove potremo arrivare". Così, da Boston, ai microfoni di Roma Radio, come riporta Roma News, il centrocampista della Roma e del Belgio Radja Nainggolan.

"Quella di Euro2016 è stata un'esperienza bella e sicuramente da rifare, perché eravamo un bellissimo gruppo. Siamo delusi dai risultati ma questo è il calcio. Personalmente posso essere contento perché per me era la prima volta in un grande torneo. Sono soddisfatto di quello che ho fatto, deluso solamente del risultato finale", ha aggiunto il giallorosso.

"Penso che il riposo dopo una stagione sia necessario. Ognuno lo fa a modo suo. Io sono uno che quando va in vacanza non pensa al calcio perché ci devi stare con la testa tanto tempo. Nel tempo libero devi pensare ad altro: mi diverto, sto con gli amici e roba varia. Ora subito partitelle e possesso palla: non è che perdiamo tanto tempo. Non ho fatto tanto ma penso di sentirmi bene e sto migliorando la condizione", ha proseguito Nainggolan.

"Ogni volta che sono sceso in campo ho dato tutto per questa maglia e credo che venga apprezzato quello che uno mette in campo. Magari sono un giocatore che piace per il suo stile ma è sempre bello avere bei rapporti con la tifoseria. La cosa più importante è ottenere le cose insieme, vedere uno stadio come il nostro, con i nostri tifosi, ma con la curva vuota non e' una bella cosa. I risultati sono stati positivi ma forse sarebbero stati ancora migliori", ha detto ancora il belga.

"Il preliminare? Il nostro primo obiettivo è qualificarci per la Champions. Dobbiamo stare uniti tutti quanti: società, squadra e tifosi. Credo che dovrebbero venire, poi quello che c'è fuori riguarda loro ma noi dentro al campo abbiamo bisogno di loro. Dove giocherò? Mi trovo molto bene nelle posizioni in cui mi ha fatto giocare il mister l'anno scorso. Sono a disposizione dell'allenatore. Ho fatto 6 reti nella passata stagione, è bello segnare, ma sono un giocatore che gioca per la squadra quindi è sempre più importante il risultato della squadra alla fine", ha concluso Nainggolan.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il mandante
parola di Sultano

Il mandante

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!
Londra, il primo cittadino musulmano non batte un colpo

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU