Gioco delle parti

Le strumentalizzazioni di Renzi sulla pelle dei Marò

Il premier afferma di non voler strumentalizzare la vicenda e di non voler esibire bandierine politiche. Così affida il compito ai ministri che si attribuiscono meriti inesistenti

Marco Dozio
Le strumentalizzazioni di Renzi sulla pelle dei Marò

Foto Ansa

Nel solito show serale senza contradditorio, stavolta al Tg5, Renzi ha detto di non essere andato a Ciampino ad accogliere il marò Salvatore Girone “per evitare strumentalizzazioni”. In compenso ha mandato i suoi ministri a petto in fuori. Con i sottoposti la strumentalizzazione è più lieve. Così il premier si sente autorizzato a sbandierare una sobrietà di maniera, in un gioco delle parti che è pura operazione di propaganda: delle serie andate avanti voi, cari ministri, fate passerella, esibite meriti immaginari, che io dissimulo moderazione ed equilibrio. “Bisogna evitare che i marò vengano esibiti come bandierine politiche”, ha aggiunto ribandendo che i due fucilieri di Marina non parteciperanno alla parata del 2 giugno.

Evitando accuratamente strumentalizzazioni di sorta e bandierine, ecco che il ministro della Difesa Pinotti ha modestamente illustrato i presunti meriti del Governo. Che poi non esistono, visto che Girone è tornato in Italia su disposizione del tribunale internazionale dell’Aja. Ma l’importante è non strumentalizzare: “Ieri io e il ministro Gentiloni lo abbiamo accolto all'aeroporto di Ciampino. Gli abbiamo portato l'abbraccio di tutto il governo: per ottenere questo risultato c'è stato un lavoro corale e silenzioso, perché così doveva essere, ma quotidiano".

Lui, Salvatore Girone, ha cercato un po’ di pace tra l’affetto della famiglia, la moglie Vania e i figli Michele e Martina, lontano dai riflettori. Non ha rilasciato dichiarazioni. Un sorriso, una battuta sul fatto di aver dormito bene e la legittima richiesta ai giornalisti di essere lasciato in pace. “Abbiamo bisogno di ritrovare la tranquillità – ha spiegato la moglie Vania - Salvatore è un militare e in questo momento non può rilasciare interviste. Ora abbiamo bisogno di sentirci liberi: siamo una famiglia felice, ringrazio tutti gli italiani”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sbarchi a raffica, sindaco beneventano prende carta e penna
lettera di protesta a Ministro e Prefetto

Sbarchi a raffica, sindaco beneventano prende carta e penna

Criticò l'Islam, condannato Facci
sospeso per due mesi giornalista di libero

Vergogne italiane / Criticò l'Islam, condannato Facci


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU