favori in cambio di soldi

Appalti truccati, arrestato sindaco nel Salernitano

Le accuse: corruzione, concussione, abuso d'atti d'ufficio, falsità ideologica, gare d'appalto con procedure per l'affidamento truccate

Redazione
Appalti truccati, arrestato sindaco nel Salernitano

Foto ANSA

I carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania (Salerno), diretti dal capitano Mennato Malgieri hanno arrestato oggi 9 persone: tra loro il sindaco del Comune di San Mauro Cilento - piccolo comune dell'area cilentana, di 890 abitanti - Carlo Pisacane, due assessori comunali, due consiglieri, il segretario comunale, i responsabili dell'ufficio tecnico e dell'ufficio di Ragioneria e l'amministratore di una ditta di smaltimento rifiuti.

Gli indagati si trovano tutti ai domiciliari. I reati contestati sono: corruzione, concussione, abuso d'atti d'ufficio, falsità ideologica, gare d'appalto con procedure per l'affidamento truccate. Le indagini sono scattate nel gennaio 2016, quando la presidente di una cooperativa locale – che gestiva il servizio di trasporto scolastico – ha denunciato di aver subito delle pressioni da parte del sindaco e del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune. Pressioni che avevano l’obiettivo di costringerla a rinunciare all’incarico per favorire un’altra ditta. E, secondo gli inquirenti, è andata proprio così: il Comune ha riassegnato il servizio pubblico con una procedura illecita di affidamento diretto all’azienda “amica”.


Oltre al trasporto scolastico, le indagini si sono concentrate anche sui servizi di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, della ludoteca comunale, sull’acquisto di una macchina “puliscispiaggia“e su una serie di assunzioni di personale tecnico. Per quanto riguarda la raccolta differenziata, al sindaco e a un consigliere comunale viene contestato di aver assegnato il servizio (e di aver concordato prima tutti i dettagli) direttamente con un imprenditore, in cambio della promessa, poi mantenuta, dell’assunzione di alcune persone nella sua ditta.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"

La Madonna rapiva le mucche
mutilazioni animali

La Madonna rapiva le mucche

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
Caciara Cacciari: lo sbrocco in diretta!
non parlare di sicurezza alla sinistra!

Caciara Cacciari: lo sbrocco in diretta!

Pistolotto pro-immigrati a Sanremo: ci siam rotti Baglioni
quando il festival si trasforma in ribalta politica

Pistolotto pro-immigrati a Sanremo: ci siam rotti Baglioni


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU