Crisi economica in Italia

Per il commercio terzo calo consecutivo, il più disastroso negli ultimi sei mesi

Le imprese continuano a chiudere le saracinesche, ben 5.800 hanno cessato definitivamente la loro attività e le vendite al dettaglio sono diminuite dell'1,4%

Ismaele Rognoni
Crisi,  crollano i consumi alimentari: solo i greci tirano la cinghia più di noi

Foto ANSA

L'Italia sprofonda sempre di più nel baratro di questa crisi economica e il commercio continua ad essere uno dei bersagli principali. I piccoli esercizi hanno perso il 2,5% del proprio fatturato mentre nell'ultimo anno 5800 sono state le attività cessate: 750 erano negozi alimentari, 1402 erano attività dedite alla vendita al dettaglio di moda, calzature e oggetti tessili e 518 erano edicole. 

Per quanto concerne i dati Istat delle vendite al dettaglio di settembre, esse sono calate dello 0,6% rispetto al mese di agosto e dell'1,4% calcolandole in riferimento all'anno. La nostra economia continua a rimanere bloccata dato che non vi è alcun aumento della domanda e questo fa presagire che la crisi del commercio continuerà in maniera sempre più catastrofica. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU