Alla frontiera con la Germania

In Repubblica Ceca esercitazioni al confine tedesco, per reintrodurre i controlli

La polizia ha simulato anche la creazione di un centro di registrazione per i clandestini, in previsione della reintroduzione dei controlli alle frontiere

Redazione
In Repubblica Ceca esercitazioni al confine tedesco per reintrodurre i controlli

Proseguono da diversi giorni le esercitazioni delle forze dell'ordine ceche al confine con la Germania, per prevenire eventuali emergenze legate all'immigrazione. Lo ha comunicato mercoledì il capo delle forze dell'ordine, Tomas Tuhy, spiegando che oltre 300 agenti di polizia hanno effettuato dei controlli a campione presso i valichi di frontiera.

Le esercitazioni simulano anche l'apertura di un ufficio di registrazione per i rifugiati, sulla base di quanto disposto dal ministero dell'Interno. Sono coinvolti nelle manovre agenti delle province di Liberec, Usti, Karlovy Vary, Pilsen e della Boemia Meridionale che operano in un totale in 16 valichi di frontiera. Lo scopo delle esercitazioni è testare l'efficienza della polizia in vista della probabile decisione del ministro dell'Interno di reintrodurre i controlli alle frontiere.

La polizia ha simulato anche la creazione di un centro di registrazione per i clandestini, con sede a Petrovice nella provincia di Usti, non lontano da un centro di accoglienza per i richiedenti di asilo in Germania. Gli agenti delle forze dell'ordine hanno il compito di verificare la funzionalità del centro di registrazione per testare il sistema di informazioni in condizioni reali.

Scopo del centro sarà quello di registrare i dati personali di base e le operazioni che sono state effettuate. Gli agenti potranno anche effettuare dei controlli a campione delle automobili che entreranno nel paese: "I rallentamenti saranno solo minimi", ha assicurato Tuhy. Nei primi nove mesi di quest'anno le forze dell'ordine hanno rilevato l'ingresso in Repubblica Ceca di 4.146 clandestini, 3.055 in meno rispetto allo stesso periodo del 2014.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU