"Via subito la Fornero"

Salvini a Silvio: "Basta sparare nomi a caso. Mai alleanze col partito di Monti"

Il candidato premier tira le orecchie a Berlusconi: "Stop Mare Nostrum. Mezzo milione di clandestini andranno riportati nei loro Paesi nei prossimi 5 anni"

Redazione
Salvini a Silvio: "Basta sparare nomi a caso. Mai alleanze col partito di Monti"

Matteo Salvini

"Se non si lancia un candidato ogni quarto d'ora, se non si fanno nomi a capocchia, se non si fanno tre promesse al giorno per avere qualche titolo, se facciamo una campagna elettorale seria possiamo conquistare la maggioranza. Se vinci nei collegi puoi governare autonomamente". Lo ha affermato Matteo Salvini in un'intervista pubblicata giovedì dal Mattino nella quale ha chiuso ad una alleanza con una quarta gamba: "Posso mai fare un'alleanza con il partito che era di Mario Monti e ha votato la legge Fornero? Nella prima riunione del consiglio dei ministri cancelleremo la legge Fornero. Possiamo farlo con uno come Zanetti che la votò? Chi è stato complice dei disastri provocati dal Pd non può essere un alleato".

Il candidato premier ha inoltre precisato: "Le categorie destra e sinistra non hanno più senso, appassionano solo i giornalisti. Oggi la vera sfida è un'altra, è tra chi si batte per difendere la propria comunità e chi fa gli interessi della globalizzazione e delle multinazionali. Noi stiamo con le comunità, cancelliamo la legge Fornero, portiamo le pensioni a 65 anni e facciamo lavorare i giovani. E facciamo una grande battaglia per la difesa del made in Italy, soprattutto in agricoltura, l'unico settore che offre vere opportunità. In Italia arriva l'olio dalla Tunisia, il pesce dalla Turchia, il riso dalla Cambogia, le arance dal Marocco, ma così si ammazza l'economia".

Infine un monito a Silvio Berlusconi: sul candidato premier si assiste a "un dibattito surreale, lo invito a smettere", ha affermato il leader leghista. "Il centrodestra ha il dovere di presentarsi agli italiani con un progetto chiaro, mettendo il programma nero su bianco" ha insistito Salvini, "occorre chiarezza soprattutto per non ricadere negli errori del passato, quando si vinceva ma poi si litigava e non si governava. È bene chiarirsi" anche sull'immigrazione, ha avvertito Salvini, "sicuramente non sosterremo mai un'operazione come Mare Nostrum" e "mezzo milione di clandestini devono essere riportati nei loro Paesi nei prossimi 5 anni".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, Salvini: "Da noi invasione di nullafacenti e delinquenti"
"Mi pento di non essere riuscito a mandare via vecchi governi"

Immigrati, Salvini: "Da noi invasione di nullafacenti e delinquenti"

Salvini a Roma: "Grazie alla Lega e alla gente lo Ius soli non si farà"
"mi candido nei collegi dove si presenta Renzi"

Salvini a Roma: "Grazie alla Lega e alla gente lo Ius soli non si farà"

Salvini in piazza a Roma: "Più lavoro e meno tasse"
domani si mobilita il popolo "no ius soli"

Salvini in piazza a Roma: "Più lavoro e meno tasse"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU