Flash mob a Senago contro lo spettacolo-testimonianza di Diego Fusaro

“Bibbiano. Il gender è fra Noi”... e le Sardine diventano arcobaleno

“No all’iniziativa omofoba”: questo lo slogan di una quarantina di Sardine apparse ieri sera a Senago per boicottare la serata di sensibilizzazione sui diritti della famiglia dopo i fatti di Bibbiano. Ma il sindaco Magda Beretta (Lega) difende l’iniziativa: “Vogliamo porre l’attenzione sulla mercificazione della persona e dei bambini"

Giuseppe Brienza
“Bibbiano. Il gender è fra Noi”... e le Sardine diventano arcobaleno

Un momento dello "spettacolo di letture musicali" di Senago, con Diego Fusaro, Marco Fusi e Renato Pompilio (foto di Nello Miele)

Anche prima di “Bibbiano, il gender è fra Noi”, lo spettacolo di letture musicali scritto da Diego Fusaro e accompagnato da Marco Fusi al clarinetto e Renato Pompilio alla chitarra, il movimento delle Sardine si è fatto sentire. Fuori dai cancelli del Polifunzionale di via Risorgimento a Senago (Milano), sede della prima assoluta, si sono infatti radunati in Flash Mob una quarantina di manifestanti, fra cui non pochi iscritti ai partiti di sinistra locali e consiglieri del Pd che, in segno di protesta, hanno intonato la solita Bella ciao Grazie alla presenza all’ingresso della Sala di diversi carabinieri e agenti della Polizia Locale, nessuno scontro o episodio di violenza ha per fortuna funestato l'iniziativa di ieri sera che, come assicurato dai promotori, ha effettivamente evitato di toccare i drammatici fatti di cronaca della Val d’Enza e le stesse vicende giudiziarie al centro dell’indagine ancora in corso da parte della Procura di Reggio Emilia.

Abbiamo parlato piuttosto della tendenza del capitalismo di distruggere la famiglia naturale, per far prevalere un diritto prettamente consumistico. Abbiamo parlato del ruolo della famiglia e degli affetti nella società odierna. Credo non si debba avere nessun colore politico quando si parla di tutti quei bambini strappati dalle loro famiglie”, ha commentato a caldo, alla fine dello spettacolo, l’assessore alla cultura del Comune di Senago Sara Capuano.

Ma questo è bastato alle Sardine per impugnare, dopo quella rossa, anche la bandiera arcobaleno, etichettando la manifestazione come un'espressione omofoba, “che alimenta teorie complottiste e strumentalizza fatti di cronaca delicati che riguardano minori”.

Sono sconcertato”, ha detto il capogruppo del Pd di Senago Lorenzo Conforto “Si offende e infama la città e i cittadini di Bibbiano sapendo che secondo la Procura non esiste un ‘sistema Bibbiano’. Rimango basito dal fatto che si spendano 2.666 euro per un’iniziativa che non ha proprio nulla a che vedere con la promozione culturale”.

Siamo ormai abituati alla fissazione della Lega e di Fusaro di infangare la comunità arcobaleno, usando il fantasma del ‘Gender’”, ha aggiunto il responsabile dei Diritti del Pd di Milano Metropolitana Michele Albiani.

Se qualcuno pensa di fermare la libertà di pensiero vada in un altro paese. Senago è un paese libero”, ha replicato alle accuse il giovane sindaco - trent’anni - del comune dell’hinterland milanese Magda Beretta (Lega). La prima cittadina ha quindi difeso l’iniziativa sottolineandone proprio la valenza culturale: “Vogliamo porre l’attenzione sulla mercificazione della persona e dei bambini. [...] E non vengono sperperati soldi pubblici. Ricordo che il Partito democratico ha sempre da ridire per ogni evento. Loro per il concerto ne avrebbero spesi 8mila di euro. Noi con quei soldi facciamo 10 eventi”. E non a caso per questo Natale 2019, come si legge sul sito istituzionale del Comune, “Senago si animerà di altri interessanti eventi e iniziative, dislocati su tutto il territorio!”. Allora avanti così!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini lancia il “Comitato di salvezza nazionale”
Per salvare "il Paese che altrimenti rischia di affondare"

Salvini lancia il “Comitato di salvezza nazionale”

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no
legge elettorale, ecco come ci inculano...

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no

Sardine a Roma: è un manifesto anti-Salvini
alla fine gettano la maschera

Sardine a Roma: è un manifesto anti-Salvini

L'ultimo attacco al Capitano: indagano Salvini per i voli di Stato
e che, il ministro dell'interno doveva farsela a piedi?

L'ultimo attacco al Capitano: indagano Salvini per i voli di Stato

La "risorsa" che aveva dirottato un bus: "Colpa di Salvini"
ormai è diventato il ritornello dei buonisti...

La "risorsa" che aveva dirottato un bus: "Colpa di Salvini"

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no
legge elettorale, ecco come ci inculano...

Perché gli inglesi sono furbi, e noi no

La parabola dei grillini: dal tonno alle sardine
Spiluccando dal Borghese di dicembre

La parabola dei grillini: dal tonno alle sardine


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU