le panzane della sinistra

Finti profughi: sono 50.000. Ma nessuno li manda via

Hanno provato ad ottenere lo status di rifugiato, ma non è stato concesso. Non sono ancora stati espulsi e continuano a vivere in mezzo a noi, tra lo sfruttamento e l'illegalità

Ismaele Rognoni
Assedio clandestini a Ventimiglia, sgomberata la spiaggia

Foto ANSA

Sono state respinte le loro richieste per ottenere lo status di rifugiato politico, ma non sono ancora stati rimpatriati nel loro paese d'origine perchè non sono stati trovati accordo con questi stati e perchè sarebbe troppo oneroso. Evidentemente il governo ha preferito spendere 3,3 miliardi di euro, secondo le stime fornite dal Ministro Padoan, nel 2015 per l'accoglienza spropositata pur di non rimandarli a casa loro e tutto ciò risulta essere veramente folle.
Secondo le ultime stime in Italia ci sono almeno 50.000 clandestini che girano, senza meta, rimbalzando tra lo sfruttamento e l'illegalità e rischiando di sparire completamente. 

Di norma la risposta riguardo alla richiesta di asilo politico avviene non prima di due anni: il primo anno serve per istruire la pratica e ottenere l'eventuale richiesta di protezione. Qualora la risposta fosse negativa, possono fare ricorso al tribunale e così questi rimangono sul nostro suolo per un altro anno. Dall'inizio del 2014 le richieste respinte sono oltre 100.000.
Esiste anche una modalità per accedere a dei fondi europei e consentire il rimpatrio dei clandestini, ma sono accessibili solamente se questi ultimi sono favorevoli: dal 2009 al 2015 i rimpatri volontari sono stati appena 500 su centinaia di migliaia di immigrati approdati qui

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU