Nuova violenza in Germania ad opera di stranieri

Una banda di siriani molesta ragazzine minorenni in una piscina di Berlino

Tre sorelle di 9, 11 e 14 anni sono state aggredite da sette ragazzi, sei di origine siriana, che le avrebbero circondate, iniziando a toccarle nelle parti intime

Redazione
Una banda di siriani ha molestato ragazzine minorenni in una piscina di Berlino

La piscina dell'aggressione. Da berlinerbaeder.de

Un gruppo di ragazzi quasi tutti siriani, il più giovane dei quali ha solo sette anni, ha molestato sessualmente tre ragazze minorenni in una piscina di Berlino, come riportato dai media tedeschi. La polizia è intervenuta identificando gli autori delle molestie, dopo essere stata contattata dai dipendenti in piscina. Il primo quotidiano a rendere nota la vicenda, poi ripresa anche da altre testate, è stato il Berliner Morganpost nell'edizione di martedì 25 ottobre. Le ragazzine oggetto delle attenzioni dei siriani sarebbero tre sorelle e avrebbero rispettivamente 9, 11 e 14 anni. L'undicenne sarebbe riuscita a liberarsi, chiedendo aiuto.

Il padre delle tre ragazze ha raccontato al Berliner Morgenpost di aver portato le figlie e una loro amica in piscina la mattina intorno alle 9, per festeggiare il compleanno della 14enne. mentre stavano nuotando, le ragazze sarebbero state aggredite da sette ragazzi, sei di origine siriana, che le avrebbero circondate, iniziando a palpeggiarle mettendo loro le mani sui seni, sui glutei e cercando di toccarle nelle parti intime. La ragazza di 11 anni è fortunatamente riuscita a divincolarsi, andando a chiedere aiuto ai bagnini che hanno immediatamente provveduto a chiamare la polizia, prontamente intervenuta sul posto.

Un portavoce delle forze dell'ordine ha dichiarato che i molestatori hanno fra i sette e gli undici anni. "Hanno circondato e palpeggiato le ragazze mentre stavano nuotando", ha confermato la polizia spiegando che almeno sei dei sette aggressori sono di nazionalità siriana. I ragazzi sono stati portati nella stazione di polizia per essere interrogati e poi riconsegnati ai genitori. A tutti è stato vietato per un anno di frequentare la piscina Kombibad nel quartiere di Mariendorf, dov'è avvenuto il fatto. L'avvenimento ha riacceso le polemiche sulle numerose violenze in Germania ad opera di immigrati.

Le molestie sessuali da parte di stranieri ai danni di ragazze minorenni in strutture ricreative non sono purtroppo una novità nel paese dell'accogliente cancelliera Merkel: ad aprile un immigrato di 27 anni di origine irachena era stato arrestato per violenza su due ragazzine di 9 anni in una piscina nella città di Rendsburg. Anche allora, le ragazze avevano detto alla polizia di essere state toccate da due stranieri, uno solo individuato, mentre nuotavano. Casi simili sono stati segnalati in Austria, dove all'inizio di questa settimana un profugo iracheno che aveva violentato un ragazzo di 10 anni in una piscina di Vienna nel dicembre 2015 è stato scarcerato un "errore formale".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta
Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU