se ne è andato a 90 anni

Morto Caprotti, patròn dell'Esselunga. Salvini: "Grande uomo, mai servo di nessuno"

Geniale ed eroico imprenditore, aveva importato il modello americano dei supermarket. Scrisse un libro d'accusa sul mondo delle cooperative rosse

Alfredo Lissoni
Morto Caprotti, patròn dell'Esselunga. Salvini: "Grande uomo, mai servo di nessuno"

Foto ANSA

È morto Bernardo Caprotti, il fondatore della catena di supermercati Esselunga. Caprotti era ricoverato in una clinica milanese e il 7 ottobre avrebbe compiuto 91 anni. L'eroico imprenditore, al quale certa parte politica cercò di mettere i bastoni tra le ruote, come denunciato nel libro Falce e carrello, è stato ricordato, tra i primi, dal leader leghista Matteo Salvini. Che su Facebook ha scritto: "Buon viaggio BERNARDO CAPROTTI, genio di Esselunga, grande uomo, grande imprenditore e amico del Made in Italy, mai servo di nessuno. #graziebernardo".

I supermercati Esselunga sono concentrati nel Nord Italia e recentemente Caprotti aveva dato mandato a Citigroup per valutarne la vendita dopo le manifestazioni di interesse di alcuni fondi. Oltre ad essere imprenditore, qualche anno fa Caprotti aveva scritto un libro d'accusa al mondo delle cooperative rosse con le quali ha polemizzato per anni. Fondò Esselunga alla fine degli anni '50 importando in Italia il modello già sviluppato negli Stati Uniti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti
stroncato il traffico dei figli del boss Loiero

Cocaina a Milano, 210 anni a trafficanti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU