Addio Europa

Brexit: la May riunisce il governo per accelerare l'iter di uscita dall'Unione

Decisa a risolvere problemi e rivalità fra i ministri, che stanno rallentando l'avvio del processo di abbandono dopo il referendum del 23 giugno

Redazione
Brexit: la May riunisce il governo per accelerare l'iter di uscita dall'Unione

La premier britannica Theresa May. Foto ANSA

Mercoledì 31 agosto il governo britannico si è riunito, lontano dalla stampa e dai riflettori, ai Chequers, la residenza di campagna del primo ministro, per accelerare sulla Brexit. Ed è stata proprio Theresa May a scegliere un luogo "riservato" per risolvere una serie di problemi e rivalità fra i ministri, che stanno rallentando l'avvio del processo di uscita dall'Europa dopo il referendum del 23 giugno. La premier deve destreggiarsi fra una serie di figure forti e centrali nel processo di divorzio dall'Ue, spiega la Bbc, come il titolare degli Esteri, Boris Johnson, e quello al Commercio internazionale, Liam Fox, oltre a David Davis responsabile proprio di coordinare la Brexit.

Secondo quanto riporta il Guardian online emerge anche qualche divisione fra i brexiters e i ministri più prudenti. Intanto dall'economia, scrive il Financial Times, arrivano "segnali misti" sulle conseguenze dello storico voto britannico, con un quadro che risulta ancora piuttosto incerto e al momento indefinibile e spinge gli operatori alla "cautela". Nonostante i timori di tutti coloro che prevedevano un rallentamento della crescita, i numerosi riscontri positivi dei dati statistici sull'economia sono in realtà molto incoraggianti, mostrano un buon andamento dei settori trainanti e un apprezzamento della sterlina sui mercati finanziari, che fa ben sperare per il futuro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU