ricorso alla Corte Costituzionale

Vaccinazioni obbligatorie, Zaia annuncia battaglia

"C'è un confronto in corso con i nostri uffici ed emetteremo un provvedimento per interpretare la legge, perché pensiamo che ci siano dei varchi che ci permettano di essere meno coercitivi"

Redazione
Vaccinazioni obbligatorie, Zaia annuncia battaglia

Foto ANSA

Il Veneto è "l'unica regione che ha fatto ricorso" contro il provvedimento che istituisce l'obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola e sta "chiedendo una sospensiva di fronte alla Corte Costituzionale". A fare il punto sul provvedimento il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in vista della riapertura di scuole e asili. 

"C'è un confronto in corso con i nostri uffici ed emetteremo un provvedimento per interpretare la legge, perché pensiamo che ci siano dei varchi che ci permettano di essere meno coercitivi" ha concluso.


Dura la posizione del Governo. "Nessuna proroga sarà concessa. Altrimenti non avrebbe avuto senso fare il decreto. Qui il tema è serio, non è un problema burocratico, stiamo parlando della tutela della salute pubblica". Lo afferma a Repubblica la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, sulla prima scadenza del 10 settembre sull'obbligo dei vaccini per l'iscrizione a scuola. "Chi non vuole sottoporre i propri bambini fino a 6 anni alla profilassi obbligatoria", avverte, "deve essere consapevole che questi non potranno frequentare la scuola". 

Sulla Regione Lombardia che ha annunciato una proroga di 40 giorni, Fedeli afferma: "Dico che e' fuorilegge. Chi rappresenta le istituzioni deve rispettare la legge. Poi, se la si vuole contestare nei contenuti, si faccia una battaglia politica, è legittimo. Ma non capisco come la Regione possa mettersi fuori dall'attuazione di una norma nazionale".



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Iwobi: "Gentiloni, quali sarebbero i 'risultati importanti' sull'immigrazione?"
"Pd partito dell'illegalità e della clandestinità. Salvini premier"

Iwobi: "Gentiloni, quali sarebbero questi 'risultati importanti' sull'immigrazione?"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU