La corsa per l'Eliseo

Francia: Fillon interrogato, sinistra allo sbando, Le Pen lanciata verso la vittoria

Il candidato gollista sommerso dalle accuse per abuso di fondi pubblicia, i socialisti verso la scissione dopo le primarie, Marine è sempre più la favorita

Redazione
Francia: Fillon interrogato, sinistra allo sbando, Le Pen verso la vittoria

Composizione da foto ANSA

Sempre più in difficoltà il candidato gollista alle elezioni presidenziali francesi Francois Fillon e sua moglie Penelope, nel pomeriggio di lunedì sono stati interrogati per ben cinque ore dalla Procura nazionale per i reati finanziari: ne riferisce martedì il quotidiano Le Parisien, che dedica alla vicenda l'apertura della sua prima pagina. La coppia è sospettata di "abuso di fondi pubblici" in relazione alle rivelazioni secondo cui per otto anni la signora Fillon ha percepito uno stipendio da collaboratrice parlamentare del marito, senza però aver mai svolto quell'impiego. Fillon sapeva già da venerdì scorso di dover essere interrogato, ma il suo entourage ha mantenuto segreta l'informazione. Lo scandalo che coinvolge Fillon continua a fargli perdere punti ogni giorno che passa, nella corsa all'Eliseo.

È invece una scissione quella che minaccia di fare a pezzi il Partito socialista francese, dopo la vittoria di Benoit Hamon al secondo turno delle primarie della sinistra governativa: con un intervento pubblicato martedì sul quotidiano Le Monde, i deputati Christophe Caresche e Gilles Savary hanno annunciato di voler disertare la campagna per le elezioni presidenziali. A loro parere, il programma di Hamon è quello di una "sinistra radicale", nel quale non si riconoscono tutte le diverse anime del partito, comunque già condannato dai sondaggi a restar fuori dal ballottaggio. A godere i maggiori benefici dalla situazione è Marine Le Pen, la condidata del Front National che continua a consolidare la sua posizione di vantaggio nelle rilevazioni, e appare sempre più favorita nella competizione elettorale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU