IMMIGRAZIONE VIOLENTA

Albanese ubriaco marcio semina il panico a Jesolo

Il ventunenne ha prima minacciato i clienti e il proprietario di un locale poi ha dato di matto cercando di colpire gli agenti giunti sul posto

Redazione
Auto dei Carabinieri

Foto ANSA

Un albanese di 21 anni ubriaco è stato bloccato da una pattuglia della Polizia Locale durante un tentativo di aggressione al gestore del bar “Aurora Caffè” dell'omonima piazza di Jesolo. Erano circa le 19.45 del 29 luglio, ad un'ora di punta per la movida lungo l’area pedonale e la piazza. L'uomo è entrato nel locale e ha iniziato a litigare con alcuni presenti prima di rivolgere la sua furia contro il proprietario del bar che lo invitava ad andarsene. Le urla e gli insulti hanno richiamato l'attenzione dei negozianti vicini che hanno chiesto l'intervento delle Forze dell'Ordine.

I due agenti giunti sul posto  sono riusciti ad intervenire prima che il 21enne albanese colpisse con un pugno diretto al volto il gestore del locale. Una volta immobilizzato, con fatica, dai due operatori, si è rifiutato di dare le generalità insultando pesantemente i vigili raggiunti nel frattempo da altre due pattuglie. Per identificare l'extracomunitario sprovvisto di documenti è stato necessario contattare la sorella, poi lo straniero non contento ha iniziato a dare di matto prendendo a calci e pugni tutto e tutti e a scagliare due cellulari contro un muro prima di essere ammanettato. Il pm di turno, informato sui fatti, ha disposto il rilascio del giovane che però è stato raggiunto da due denunce: la prima per ubriachezza molesta e la seconda blasfemia ingiuriosa.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU