emergenza climatica

Pianeta Terra: siamo proprio messi male

L'emergenza Covid - scrive Il Bo, rivista online dell'Università di Padova - non deve farci dimenticare altre fonti di allarme, per esempio il climate change: gli scenari sono "peggiori di quanto previsto"

Redazione
Pianeta Terra: siamo proprio messi male

L'emergenza Covid - scrive Il Bo, rivista online dell'Università di Padova - non deve farci dimenticare altre fonti di allarme, per esempio il climate change: gli scenari sono "peggiori di quanto previsto". Nessuna emergenza dovrebbe essere dimenticata, - scrive la rivista, "tantomeno una legata a un fenomeno globale che rischia di portare il pianeta Terra verso danni irreversibili, a meno di un decisivo e rapido intervento. Lo abbiamo già detto e lo ripetiamo: la pandemia di Covid-19 non può essere un alibi per dimenticarsi di parlare del cambiamento climatico in atto e delle sue conseguenze". 

Ed è proprio un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Reviews of Geophysics e commissionato dal World Climate Research Program (WCRP), a ricordarci come il pericolo del cambiamento climatico non sia scomparso per magia, ma sia lì, pronto a colpire e a colpire ancora. Le 165 pagine dello studio possono essere riassunte così: il ritmo di emissioni di CO2 derivate dall`attività umana sta aumentando così tanto da attivare meccanismi irreversibili di danno alla Terra e al suo clima. Gli studiosi hanno analizzato uno dei più importanti e assillanti quesiti: quanto sensibile è il clima del nostro pianeta rispetto a un aumento del doppio della quantità di CO2 nell`atmosfera?

Per oltre 40 anni si è parlato di un aumento delle temperature - rispetto all`era preindustriale - stimato tra gli 1,5 e i 4,5° C. Bene, quest`ultimo parametro non viene rivisto e rimane valido. A cambiare sono le probabilità che questo aumento di temperatura si attesti nella parte più bassa del range: praticamente inesistenti. Le analisi portano tutte verso un`unica direzione: se davvero le emissioni di CO2 nell`atmosfera raddoppiassero rispetto all`era preindustriale, il mondo dovrebbe fronteggiare un surriscaldamento compreso tra i 2,3 e i 4,5° C. La probabilità di rimanere sotto ai 2° C di aumento sarebbe al di sotto del 5%, mentre ci sarebbe una probabilità compresa tra il 6 e il 18% di superare i 4,5° C.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Gli alieni ci dicono: "Il covid è un esperimento umano"
fotonotizia / tornano i crops nel Wiltshire

Gli alieni ci dicono: "Il covid è un esperimento umano"

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia

Contattare gli alieni si può. Ecco come
arriva il libro-inchiesta di antonio di gaetano

Contattare gli alieni si può. Ecco come

Siamo davvero liberi?
scienza e libero arbitrio

Siamo davvero liberi?

Scoperto un mini Sistema Solare, con l'aiuto di Google
Nei dati del telescopio pure pianeti 'danzanti'

Scoperto un mini Sistema Solare, con l'aiuto di Google


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU