tradito da italia viva e cinquestelle

Salvini va a processo

Otto voti di differenza, quanto basta per mandare a processo Matteo Salvini, finito nel mirino del tribunale dei ministri di Palermo per il caso della nave Open Arms

Redazione
Salvini va a processo

Otto voti di differenza, quanto basta per mandare a processo Matteo Salvini, finito nel mirino del tribunale dei ministri di Palermo per il caso della nave Open Arms. L'ok al procedimento giudiziario è arrivato dall’aula del Senato, che si è espressa favorevolmente al procedimento giudiziario, con 149 voti, 141 i contrari e un solo astenuto, una senatrice grillina. L'unica. Gli altri si son tutti defilati. E si che avevano governato, e deciso, assieme, di non far sbarcare Open Arms. Inizialmente salvato da Italia Viva, ieri il leader leghista ha dovuto assistere al voltafaccia di Renzi, che in Aula ha contestato il fatto che un barcone di immigrati potesse rappresentare un pericolo. 

"Contro di me festeggiano i Palamara, i vigliacchi, gli scafisti e chi ha preferito la poltrona alla dignità. Sono orgoglioso di aver difeso l'Italia: lo rifarei e lo rifarò, anche perché solo in questo luglio gli sbarchi sono sei volte quelli dello stesso periodo di un anno fa, con la Lega al governo. Vado avanti, a testa alta e con la coscienza pulita, guarderò tranquillo i miei figli negli occhi perché ho fatto il mio dovere con determinazione e buonsenso", ha commentato a caldo il leader legista.

Quindi, l’ex ministro dell’Interno ha aggiunto: "Mi tengo stretto l'articolo 52 della Costituzione ('la difesa della Patria è sacro dovere del cittadino’) e ricordo le parole di Luigi Einaudi: 'Quando la politica entra nella giustizia, la giustizia esce dalla finestra'. Non ho paura, non mi farò intimidire e non mi faranno tacere: ricordo che per tutti i parlamentari, presto o tardi, arriverà il giudizio degli elettori". Per protesta, ieri in Aula Salvini ha indossato un cappellino della Guardia Costiera.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Corsico, aggressione al gazebo della Lega
zecche rosse in azione. max bastoni: "non ci fermeranno"

Corsico, aggressione al gazebo della Lega

Eliminare Salvini. Libero pubblica le chat dei magistrati
il carroccio cambia?

La svolta europeista di Salvini

I seguaci del demonio? Sono fra noi
nuovo ordine mondiale - 4

I seguaci del demonio? Sono fra noi


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU