spunta la tesi degli infiltrati di destra e di sinistra

Minneapolis, già 1.400 arresti. Scontri alla Casa Bianca

In questa America in fiamme, la confusione delle rivolte e dei saccheggi offre poca chiarezza e grandi opportunità per le opposte parti politiche di avanzare le proprie teorie

Redazione
Minneapolis, già 1.400 arresti. Scontri alla Casa Bianca

Foto Wikipedia

La polizia ha arrestato quasi 1.400 persone in 17 città USA da quando sono iniziate le proteste per la morte dell'afroamericano George Floyd, che continuano anche stanotte. Lo riportano alcuni media americani, citando il calcolo fatto dall'Ap. E nella seconda serata di manifestazione davanti alla Casa Bianca, dove centinaia di manifestanti si sono radunati per protestare per la morte dell'afroamericano George Floyd dopo l'arresto della polizia, gli agenti hanno usato lo spray urticante per disperdere la folla, ma i dimostranti hanno resistito e alcuni di loro hanno rimosso le barricate e lanciato frammenti di asfalto. E' stato dato alle fiamme anche un bidone della spazzatura. La Guardia nazionale ha preso posizione intorno alla Casa Bianca.

E si temono gli infiltrati. Suprematisti bianchi, anarchici, sinistra radicale e antagonista, addirittura cartelli della droga e agenti stranieri interessati alla destabilizzazione: le autorità americane, dal presidente al suo attorney general Willam Barr, dal governatore dem del Minnesota Tim Walz alla polizia locale, hanno attribuito a 'infiltrati" esterni le responsabilità delle violenze nelle proteste a Minneapolis e in altre città ma nessuno per ora ha fornito prove chiare. Il governatore del Minnesota è stato il primo a denunciare che "il caos che ancora regna in città non ha più nulla a che vedere con la morte di George Floyd. Gente venuta da fuori sta solo usando il suo nome. Minneapolis e la sua gemella, St. Paul, sono sotto l'attacco di persone estranee ai nostri valori".

L'80% dei rivoltosi più facinorosi arriva da fuori, ha aggiunto. Tesi rilanciata via Twitter da Trump, che ha puntato il dito contro "l'Antifa e la sinistra radicale", evocando anche gli anarchici. La vicegovernatrice del Minnesota Peggy Flanagan ha accusato i suprematisti bianchi e gli anarchici. Dal canto suo Barr ha denunciato che "gruppi di radicali e agitatori da fuori stanno approfittando della situazione per perseguire la loro agenda violenta". Ma delle 57 persone arrestate a Minneapolis sino a sabato, 47 (l'82%) ha fornito un indirizzo nello Stato, ha riferito l'ufficio dello sceriffo della contea di Hennepin. In questa America in fiamme, la confusione delle rivolte e dei saccheggi offre poca chiarezza e grandi opportunità per le opposte parti politiche di avanzare le proprie teorie. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Immigrati, dopo lo sbarco a Noto i poliziotti finiscono in isolamento
Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Arabia Saudita: triplica Iva, prosegue l'austerity
il lockdown ha messo in ginocchio il turismo religioso

Arabia Saudita: triplica Iva, prosegue l'austerity

USA, la fidanzata di Donald Trump Jr positiva al coronavirus
Membro della campagna di Trump, è asintomatica e in isolamento

USA, la fidanzata di Donald Trump Jr positiva al coronavirus

Sparatoria in Alabama, muore un bimbo di otto anni
la follia esplode al centro commerciale

Sparatoria in Alabama, muore un bimbo di otto anni


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU