L'uomo ha diversi precedenti

Siena, ghanese rilasciato dopo le molestie tenta di violentare l'insegnante di italiano

Aveva baciato e palpeggiato una ragazza che stava prelevando al bancomat: fermato e rilasciato, dopo poche ore ha molestato una volontaria, sua maestra

Redazione
Ghanese rilasciato dopo le molestie, tenta di violentare l'insegnante di italiano

Piazzale Rosseli a Siena. Da radiosienatv.it

Giovedì 27 ottobre aveva iniziato, insieme ad un altro straniero, a baciare e palpeggiare una ragazza che stava effettuando un prelievo allo sportello bancomat. Non essendo riusciti nell'intento di portare a termine la violenza sessuale grazie alla prontezza di riflessi della ragazza, che è riuscita a divincolarsi e fuggire, i due avevano iniziato a litigare e qualcuno avevo chiamato il 113, che li aveva tratti in arresto. Poche ore dopo, però, nella mattinata di venerdì, il trentenne ghanese è stato rilasciato e nei suoi confronti è scattata solo una denuncia.

A.S. è quindi salito su un autobus nei pressi della Lizza diretto alla stazione. Verso le 15:30 è giunto in piazzale Rosselli e quando è sceso ha visto la sua maestra d'italiano, una giovane volontaria di origine pugliese. Evidentemente non contento dell'esperienza della sera precedente, l'uomo è saltato addosso alla giovane palpeggiandola ovunque. In quel momento stava passando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Viale Bracci, che è immediatamente intervenuta e ha arrestato il palpeggiatore seriale ghanese con l'accusa di violenza sessuale.

L'uomo ha diversi precedenti, è regolare ma senza fissa dimora, ed era destinatario di due divieti di ritorno nei comuni di Monteriggioni e Siena per 3 anni emessi dal questore Piccolotti lo scorso mese di agosto. Anche l'amico, il 28enne ghanese con il quale aveva molestato la ragazza al bancomat, non è rimasto a lungo in carcere. Dopo il giudizio di convalida e contestuale direttissima, presso il Tribunale di Siena, è stato convalidato l'arresto ma è stato rimesso in libertà con obbligo di dimora nel luogo di residenza, a Chiusi, e divieto di allontanarsi dalle ore 21 alle 7.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La preghiera per il ramadan a Torino.
Ricerca choc sugli islamici con permesso di soggiorno

Musulmani d'Italia: uno su tre ci odia

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU