accoglienza o inculanza?

USA, nei guai i buonisti di Obama del Cie di Mesa. Stupravano ragazzini

In manette due ispanici, uno dei quali sieropositivo. Uno ricattava i minori clandestini chiedendo favori sessuali, l'altro li minacciava ed otteneva prestazioni contro natura

Redazione
USA, nei guai i buonisti di Obama del Centro migranti di Mesa. Stupravano ragazzini

A sinistra, "orco" Negrete. A destra la Casa (degli orrori) Kokopelli

Il dipendente di un centro di detenzioni per minori migranti negli Stati uniti è stato accusato per atti a carattere sessuale su otto adolescenti, secondo documenti giudiziari. L'uomo è sieropositivo. Levian D. Pacheco è accusato di aver "toccato le parti genitali di sei vittime attraverso i loro vestiti" e di aver "realizzato una fellatio" a due altri, oltre aver "tentato una penetrazione anale" su altri due, secondo un documento del procuratore. L'uomo è sottoposto a 11 capi d'accusa. Li respinge tutti. Secondo il sito d'informazione ProPublica ha 25 anni ed è sieropositivo.


I ragazzi, tutti tra i 15 e i 17 anni all'epoca dei fatti che si sono svolti tra il 29 agosto 2016 e il 24 luglio 2017, erano arrivati nel territorio USA passando illegalmente la frontiera. Pacheco lavorava allora come dipendente sociale a Casa Kokopelli, un centro di accoglienza per giovani migranti, gestito dalla onlus privata Southwest Key a Mesa, in Arizona, che ha decine di sedi in California, Arizona e Texas e che dall'Amministrazione Obama aveva ricevuto 193 milioni di dollari per l'accoglienza. L'uomo è stato "immediatamente sospeso" appena i fatti sono emersi.


Un altro operatore, Fernando Magaz Negrete, di 32 anni, è stato arrestato dalla polizia di Phoenix dopo essere stato denunciato da un ospite quattordicenne, che ha svelato che l'uomo aveva cercato di ricattarlo chiedendo prestazioni sessuali, dopo che l'aveva visto baciarsi nel Centro accoglienza. Martedì un responsabile della polizia americana alle frontiere, ICE, ha respinto davanti al Congresso le critiche di maltrattamento nei suoi centri, comparandoli a "colonie per le vacanze".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

"Basta Macron". E a Cholet i pompieri giran le spalle al prefetto
i vigili del fuoco abbandonano una celebrazione ufficiale

"Basta Macron". E a Cholet i pompieri giran le spalle al prefetto


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU