lo denuncia anche il cantante piero pelù

Referendum, scoppia il caso delle matite cancellabili. Salvini: "Pazzesco!"

Il leader leghista: "Cominciano ad arrivare segnalazioni (le prime da Roma e Mantova) di matite elettorali che si possono cancellare con una semplice gomma"

Redazione
Referendum: scoppia il caso delle matite cancellabili

Foto Piero Pelù

Scoppia il caso delle matite cancellabili distribuite nei seggi dove gli italiani stanno esprimendo le loro preferenze sul referendum costituzionale. A Roma sono partite le denunce in alcuni seggi e ora c'è anche una denuncia-vip. Il cantante Piero Pelù, infatti ha pubblicato su Facebook la sua segnalazione al presidente del seggio dove è andato a votare. E sul social network le segnalazioni nel corso delle ore si stanno moltiplicando.



Anche il leader leghista Matteo Salvini ha ricevuto molte segnalazioni e su Facebook ha commentato: "PAZZESCO!!!
Cominciano ad arrivare segnalazioni (le prime da Roma e Mantova) di matite elettorali che si POSSONO CANCELLARE con una semplice gomma! Irregolarità che sono state verbalizzate, e in vari casi denunciate a Polizia e Carabinieri. Se anche nel vostro seggio verificaste irregolarità (potete chiedere una prova al presidente di seggio PRIMA di entrare in cabina), segnalatecelo! OCCHI APERTI e massima vigilanza! NON FACCIAMOCI FREGARE!
ATTENZIONE: NON USATE matite portate da casa, biro, pennarelli o altri materiali, ovviamente (invalidereste la scheda!), ma semplicemente verificate la regolarità delle matite del seggio (che dovrebbero, in teoria, essere copiative e dunque non cancellabili)".





Irregolarità e disagi vengono poi segnalati da Nord a Sud, dall'avvocato Jacopo Morone che a Forlì segnala i tempi di attesa biblici per regolarizzare la tessera elettorale (con il risultato che molti elettori se ne vanno) a presunta propaganda indebita filorenziana nei corridoi delle aule del voto a Rho, nel milanese.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Barcellona, l'amica di Driss: "Mi chiese di convertirmi all'Islam"
Parla l'italiana che ebbe con lui una relazione

Barcellona, l'amica di Driss: "Mi chiese di convertirmi all'Islam"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU