le inventano tutte pur di beffare gli italiani

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia. E altri due casi a Roma

Vigile romano: "Mi sono accorto che le matite erano strane. Così ho provato a cancellare il segno che avevo fatto sulla scheda con la stessa gomma che c'era dall'altro lato della matita. Sorpresa: il segno se n'è andato senza lasciare traccia"

Redazione
Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia

I due tipi di matite, una cancellabile e l'altra no, distribuite ai seggi (foto Piero Pelù)

Matite cancellabili ai seggi? In Liguria la prova del nove c’è stata in un seggio di Genova, a Rivarolo. Nella scuola Elsa Morante, in via Linneo, riferisce Il Secolo XIX, il signor Fabio Aprà si è recato a votare “armato” di gomma da cancellare e, come racconta al quotidiano ligure: "Ho provato ed effettivamente la matita che mi è stata consegnata non era indelebile".

Subito sono stati chiamati i carabinieri e assieme al presidente del seggio è stato redatto un verbale con conseguente ritiro delle matite. Su sei esemplari, "tre", continua Aprà, "di colore beige sono di vecchia data: due del 2005 e una del 1995. Sono queste che risultano poi cancellabili".


A Roma, due casi sono stati riscontrati ad Acilia, nel seggio di via Telemaco Signorini e in via dei Torriani, nel quartiere La Pisana. Addirittura, con matite con annessa gomma in coda. Ed è scoppiato il caos. "Questa mattina sono andato a votare al seggio di via Signorini, nella sezione 2185", racconta il vigile Alessandro Giglio, "e mi sono accorto che le matite erano strane. Così ho provato a cancellare il segno che avevo fatto sulla scheda con la stessa gomma che c'era dall'altro lato della matita. Sorpresa: il segno se n'è andato senza lasciare traccia. Ho denunciato la cosa al presidente del seggio che di tutta risposta mi ha detto: 'Se non si fida, può venire a fare lo spoglio con noi'. Ma che significa? Denuncerò questa illegalità ai carabinieri".


Denuncia che è partita anche da un'altra cittadina che ha riscontrato la stessa identica situazione nella sezione 1885 del seggio di via dei Torriani a Roma: "Un signore è uscito dalla cabina dicendo che le matite erano cancellabili", racconta; "così sono andata a comprare una gomma da cancellare, sono entrata in cabina e ho fatto la prova. Ed è tutto vero: il segno che ho fatto sulla scheda si è cancellato. Ho segnalato la vicenda al presidente del seggio, ai carabinieri, alla Prefettura. Mi hanno giurato che quelle sono le matite del ministero dell'Interno". A Milano, quartiere Affori, invece, in barba al silenzio stampa la locale sezione del PD ha esposto una copia de L'Unità con un chiaro invito a cosa votare...



Di seguito, la denuncia al seggio di Rivarolo e la pubblicità, affatto occulta, sulla bacheca della sezione PD di Milano Affori


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU