calderoli: "CON LA SENTENZA CHE VIETA RESPINGIMENTI"

Immigrati, siamo a rischio invasione!

"Questo significa che le navi ONG andranno a prenderseli direttamente nei porti libici. Ci rendiamo conto di cosa rischiamo che accada?"

Redazione
Immigrati, siamo a rischio invasione!

"Le sentenze non si commentano ma si accettano, ma credo sia opportuno riflettere sulle ricadute pratiche della pronuncia del tribunale civile di Roma per cui respingere gli immigrati clandestini rimandandoli in uno Stato come la Libia rappresenta una violazione dei diritti umani". Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato.

"Di fatto una sentenza che rappresenta un precedente pericoloso e inquietante e rischia di essere l'apri pista per l'arrivo di decine di migliaia di immigrati, tramite il servizio taxi delle navi delle ONG che adesso pretenderanno di entrare nei nostri porti, cariche di clandestini, perché una sentenza impedisce di respingerli e rimandarli in Libia. Questo significa che le navi ONG andranno a prenderseli direttamente nei porti libici. Ci rendiamo conto di cosa rischiamo che accada?", conclude.



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin
prodigio nella diocesi di cotonou?

Quando il Santo Volto sanguinò nel Benin

Lavoro: scoperti 250 lavoratori in nero a Brescia
Nella ristorazione. Anche dei percettori di reddito cittadinanza

Lavoro: scoperti 250 lavoratori in nero a Brescia

Scuola, accuse di plagio al Ministro Azzolina
"liberi tutti: si può copiare impunemente”

Scuola, accuse di plagio al Ministro Azzolina

Pesca, Salvini: "Se prendi il pesce sbagliato rischi la galera"
"più pericoloso avere un pesce sbagliato a bordo che un etto di cocaina"

Pesca, Salvini: "Se prendi il pesce sbagliato rischi la galera"

Pensioni, Durigon: "Quota 100 non si tocca, folle innalzamento"
ci voglion tutti morti, così non pagano?

Pensioni, Durigon: "Quota 100 non si tocca, folle innalzamento"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU