la protesta dell'on. pagano

Clandestini, Governo e PD in "cortocircuito"

"Piano piano sta emergendo anche il marcio di buona parte delle coop vicine ai partiti che sostengono il Governo, al quale si aggiungono le proteste dei governatori e degli amministratori locali del PD contro gli interventi del loro stesso partito"

Redazione
Clandestini, Governo e PD in "cortocircuito"

"Il Governo e il PD stanno andando in cortocircuito. Il nostro Paese in questo momento è fortemente debole e seriamente a rischio. Tutto il sistema di accoglienza e business di profughi (il 5 per cento) e clandestini (il 95%), da loro alimentato e sul quale si regge parte del proprio consenso, sta collassando. Non hanno più scuse". L'atto d'accusa, forte e chiaro, arriva dal deputato della Lega-Noi con Salvini, Alessandro Pagano.


"Se l'Italia oggi è una polveriera, minacciata dalle nuove enclave italiane di clandestini e diventata un 'network' del terrorismo islamico, la colpa è esclusivamente delle fallimentari politiche delle porte aperte adottate in questi anni da Renzi, Gentiloni, Alfano, Pinotti e Minniti. Piano piano sta emergendo anche il marcio di buona parte delle coop vicine ai partiti che sostengono il Governo, al quale si aggiungono le proteste dei governatori e degli amministratori locali del PD contro gli interventi del loro stesso partito", ha detto.


"Qualsiasi misura presa oggi sul nostro territorio", ha poi aggiunto, "non solo è un palliativo, ma purtroppo è inutile. Bisogna fermare gli ingressi subito, non ci sono alternative. Solo un Governo forte e pienamente legittimato può farlo. La Lega è pronta", ha concluso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Milano, squadristi rossi in Comune e Sala alza il pugno e tace
Vilipendio, offese e minacce da parte dei "democratici"

Milano, squadristi rossi in Comune. Sala alza il pugno e tace


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU