strozzati dalle tasse

Fisco USA: gli americani non ci stanno e rinunciano alla cittadinanza

E c'è pure una legge che obbliga le banche straniere a dichiarare se i propri clienti sono cittadini statunitensi, pena una trattenuta del 30% sui proventi delle transazioni finanziarie

Redazione
Fisco USA: gli americani non ci stanno e rinunciano alla cittadinanza

Foto ANSA

Un numero record di americani ha rinunciato alla cittadinanza. Lo riferisce il Washington Post secondo cui nel 2015, 4279 persone hanno voltato le spalle alle alla bandiera americana mentre solo nei primi tre mesi di quest'anno già 1158 americani sono espatriati. Il motivo? Le tasse. Gli Stati Uniti, infatti, a parte l'Eritrea, sono l'unico paese al mondo che richiede ai suoi cittadini di pagare le tasse anche se residenti in un altro paese, con l'effetto di una doppia tassazione.


E, oltre al danno, la beffa: persino rinunciare alla cittadinanza può rivelarsi una batosta a livello economico perchè il fisco richiede una sorta di tassa d'uscita sui beni esteri. Nel 2010, nel tentativo di scoraggiare l'evasione fiscale attraverso conti offshore, il governo americano ha approvato una legge che obbliga le banche straniere a dichiarare se i propri clienti sono cittadini americani, pena una trattenuta del 30% sui proventi da transazioni finanziarie negli Stati Uniti. Il risultato è che molte aziende straniere hanno chiuso i conti appartenenti ad americani.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata
chiusi, Polizia trova 2.500 kg parmigiano sottratto

Il formaggio puzza. Furgone bloccato per un controllo: era merce rubata

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU