lutto nel mondo della boxe

Il Più Grande ci ha lasciati. Cassius Clay è morto

Si è spento nella notte in un ospedale di Phoenix. Aveva il morbo di Parkinson. Si era ritirato dal mondo del pugilato nel 1981

Redazione
Il Più Grande ci ha lasciati. Cassius Clay è morto

Foto ANSA

Si è spento Cassius Clay, o meglio Muhammad Ali, l'imbattibile campione di pugilato (che in un occasione sfidò in un match il noto wrestler Antonio Inoki); il boxeur è morto nella notte in un ospedale di Phoenix, in Arizona. L'ex campione del mondo dei pesi massimi e oro olimpico a Roma '60 era stato ricoverato il 2 giugno per "precauzione" e le sue condizioni non erano state giudicate gravi, ma data l'età e il morbo di Parkinson, di cui 'il Più Grande' era malato da trent'anni, i medici avevano scelto la strada della prudenza. Aveva lasciato la boxe nel 1981 ed era stato in ospedale diverse volte negli ultimi anni.


Alcuni esperti sostengono che la malattia possa essere stata causata dai colpi presi sul ring nel corso della carriera. Nato Cassius Marcellus Clay Jr., cambiò il suo nome in Muhammed Ali nel 1964, dopo essersi convertito all'Islam propagandato dai musulmani neri (il NOI, Nation Of Islam di Louis Farrakhan, una versione "eretica" dell'Islam tradizionale, particolarmente politicizzato, razzista ed antigovernativo, legato a Malcom X). Clay divenne un simbolo per il movimento di liberazione dei neri negli Stati Uniti durante gli anni '60, anche per aver sfidato il governo americano, opponendosi all'arruolamento nell'esercito per motivi religiosi. Litigò con la Fallaci, che gli gettò addosso una bibita durante un'intervista, perché lui continuava a ruttarle in faccia, solo perchè "donna".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Altro che disgelo, ricomincian gli insulti tra Trump e Kim
Nuovi test e guerra d'offese tra Pyongyang e Usa

Altro che disgelo, ricomincian gli insulti tra Trump e Kim

La "risorsa" che aveva dirottato un bus: "Colpa di Salvini"
ormai è diventato il ritornello dei buonisti...

La "risorsa" che aveva dirottato un bus: "Colpa di Salvini"

Regione Lombardia lancia il Bando neve
rivolto a soggetti pubblici e privati

Regione Lombardia lancia il Bando neve

Olimpiadi Milano-Cortina, Zaia: "Siamo pienamente operativi"
"definire le priorità delle opere da realizzare"

Olimpiadi Milano-Cortina, Zaia: "Siamo pienamente operativi"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU