Il calciatore italiano si fa paladino degli immigrati. Cosa non si fa per la pubblicità

Balotelli, una maglia per la pelle

Milionario ma pronto a dirsi rappresentante di chi parte con il gommone

Alessandro Morelli
Balotelli, una maglia per la pelle

Dalla sua rombante Ferrari Mario Balotelli è pronto a rappresentare gli africani che attraversano illegalmente il Mediterraneo con il gommone in cerca di una vita migliore. Cosa li accomuna? Il colore della pelle. Una pelle che è un grande valore se, come fa Balotelli, la si usa per tornare a far parlare di sé con un malcelato obiettivo: conquistare la fascia di capitano della nazionale.

"È ora che l'Italia diventi più aperta e cominci a integrare le persone da fuori, come fa la Francia o l'Inghilterra. Come ho scritto è ora di svegliarsi" spiega Balotelli tra gli applausi degli esponenti buonisti che invocano la scelta politica persino per il numero uno della squadra di calcio italiana, tra loro il reggente Pd, Maurizio Martina: "L'idea di Balotelli capitano mi piace, me lo auguro per tutti noi. Ha espresso parole giuste, semplici e forti. C'è bisogno di una voce come la sua per far capire certe battaglie. Se c'è un giocatore riconosciuto e bravo che si mettere a riflettere sull'Italia ben venga".


A far tornare tutti con i piedi per terra è Matteo Salvini che spiega: "Il capitano deve essere rappresentativo e giocare bene a pallone, non deve essere bianco o nero. Spero che il capitano sia scelto per questo. Magari Balotelli mi stupirà, ma negli anni passati, sia in campo che fuori, non mi è sembrato una di quelle persone umili, in grado di fare squadra, anzi metteva in disaccordo tanti".

Il protagonista della vicenda era già scaduto sui posizioni razziste quando aveva commentato l'elezione del primo senatore nero leghista, Toni Iwobi. Per l'italiano milionario che intende rappresentare gli africani dei gommoni "una vergogna". "Forse sono cieco io o forse non gliel'hanno detto ancora che è nero..." aveva scritto sui social il giocatore. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

Testa di mucca a casa dell'ex patron del Foggia
intimidazione di stampo mafioso

Testa di mucca a casa dell'ex patron del Foggia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU