LA RINASCITA DELLA GRAN BRETAGNA

Michael Gove: "Finalmente fine alla supremazia UE e di nuovo democrazia in Gran Bretagna"

Il candidato a Primo Ministro promette riduzione del numero di immigrati e, con i soldi che la GB mandava a Bruxelles, più sanità per gli inglesi e riduzione dell'iva sul carburante

Fabio Montoli
Michael Gove: "Finalmente fine alla supremazia della UE per riprendere il controllo della democrazia in Gran Bretagna"

Foto ANSA

Il Ministro della Giustizia britannico Michael Gove ha presentato ufficialmente la sua candidatura a Primo Ministro, dopo le dimissioni di David Cameron, sostenendo con forza che, "la Gran Bretagna deve essere guidata da una persona che ha combattuto per uscire dall'Unione Europea".

"Nella campagna per il referendum ho sostenuto cambiamenti specifici, credo in essi e li realizzerò. Le promesse di lasciare l'Unione europea, porre fine alla supremazia dell'Ue e riprendere il controllo della nostra democrazia, con il mio impegno saranno rispettate", ha ribadito il candidato al numero 10 di Downing Street, spiegando il suo programma alla leadership Tory e sfidando la collega di partito Theresa May.

Gove ha detto che avrebbe posto "fine alla supremazia del diritto comunitario per riprendersi il controllo della democrazia in Gran Bretagna". "Metterò fine alla libera circolazione", ha aggiunto, annunciando maggiori controlli sull'immigrazione e la riduzione del numero degli immigrati attraverso un sistema di punteggio simile a quello australiano.

Ammettendo che l'economia britannica "si basa su fondamentali solidi", il ministro della Giustizia ha poi promesso di usare il denaro che attualmente la Gran Bretagna invia a Bruxelles per investimenti sulle "priorità del popolo britannico, prima fra tutte la salute", stanziando ulteriori 100 milioni di sterline a settimana per il servizio nazionale sanitario (Nhs) e per tagliare l'Iva sul carburante.

Il candidato a Primo Ministro confida, durante l'intervista, di non avere né carisma né glamour, noi, invece, crediamo che sia l'uomo giusto. Perché un uomo che si propone alla guida di uno Stato economicamente stabile e determinante sul piano internazionale come la Gran Bretagna, proponendosi con dei punti fermi a favore dei cittadini e quasi "scusandosi" per gli anni in cui l'Inghilterra non ha potuto esprimere completamente la propria democrazia e le proprie potenzialità a causa dell'Unione europea, è un uomo che ama prima di tutto il suo Paese e desidera il benessere per la sua gente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Senato russo: "Ora è possibile l'Italexit"
Pushkov sul voto referendaRIO

Senatore russo: "Ora è possibile l'Italexit"

Vittoria del No: non crollano le borse
le bugie PD hanno le gambe corte

Vince il NO ma... non crollano le borse


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU