Passerella da star per l'ex comandante

Meta di Sorrento: vergognoso tributo a Schettino

L’ex capitano della Concordia promuove il suo libro tra una folla in visibilio

Ismaele Rognoni
Meta di Sorrento: vergognoso tributo a Schettino

Fonte lacittadisalerno.it

Abbronzato e sorridente, come un divo di Hollywood, Francesco Schettino sceglie Meta di Sorrento per promuovere il suo libro, Le verità sommerse, di oltre 600 pagine, scritto con l’aiuto della giornalista Vittoriana Abate (e di un neurologo?), in cui descrive l’incidente della nave da crociera Concordia del 13 gennaio 2012. Il comandante con la faccia di… bronzo sentenzia: “Ho affidato a queste mie pagine le mie riflessioni, le mie valutazioni finora mai raccontate. Il libro è dedicato a coloro che quella notte sono stati colpiti negli affetti più cari”.

Sono 32 i morti sulla coscienza dell’ex comandante, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, proveniente da varie parti del globo: dall’Italia alla Germania, dal Perù all’India, dagli Stati Uniti all’Ungheria. Tuttavia, Schettino ha ricevuto un disgustoso bagno di folla. Consiglierei al Sindaco di effettuare dei TSO nei confronti di quelle persone che hanno scattato selfie o hanno acquistato il libro con tanto di dedica.

La Corte di Appello di Firenze ha, infatti, confermato la sentenza di primo grado, con una condanna a 16 anni a causa del naufragio della Concordia, per Francesco Schettino. Si chiedeva semplicemente rispetto per le vittime, ma si è passati allo sciacallaggio puro per guadagnare soldi su un disastro in cui hanno perso la vita persone innocenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU