CATTURATO A OLBIA

Spaccio di droga: arrestato nigeriano col permesso per motivi umanitari

Prima di essere intercettato l'extracomunitario ha cercato di liberarsi di un involucro che è stato recuperato di militari: all'interno un ovulo di eroina del peso di 10 grammi e un bilancino di precisione

Fabio Cantarella
Spaccio di droga: arrestato nigeriano col permesso per motivi umanitari

I militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Olbia hanno arrestato per spaccio di droga un 28enne nigeriano in Italia da quattro anni con regolare permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, residente a Treviso ma domiciliato a Olbia.

Il giovane è stato fermato, mentre era a bordo di una bici, durante alcuni controlli nel crocevia del passaggio a livello tra corso Vittorio Veneto ed il centro cittadino. Prima di essere intercettato l'extracomunitario ha cercato di liberarsi di un involucro che è stato recuperato di militari: all'interno un ovulo di eroina del peso di 10 grammi e un bilancino di precisione. Nella perquisizione personale sono invece stati trovati due telefoni cellulari e banconote di diverso taglio.

Nell'abitazione del giovane, grazie al fiuto dei cani antidroga Ether e Zatto, è stato trovato altro stupefacente in un armadio. Se immessa sul mercato, la droga avrebbe potuto fruttare oltre 3.000 euro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini ha la stoffa dello Statista
VERBA VOLANT, RUSPA MANENT

Salvini ha la stoffa dello Statista

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!
Sinistra italiana tra scomuniche, scissioni, abbandoni e defezioni

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!

Piange Boldrini, le urne l'hanno rottamata
Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU