Paradosso italiano

Un romeno ha collezionato 100 denunce e continua a rimanere in Italia da impunito

In nove mesi lo straniero ha compiuto un centinaio di furti finchè non è stato arrestato giovedì a Bologna. Tuttavia il giudice respinge la richiesta fatta dal pm di 8 mesi di carcere

Ismaele Rognoni
Clandestino con provevdimento di espulsione, esce dal carcere, e stupra 19enne

Fonte Polizia di Stato

Da febbraio ad oggi un romeno 53enne ha collezionato cento denunce per furto di alimenti, l'ultimo compiuto giovedì scorso in un supermercato di Bologna dove ha sgraffignato pezzi di formaggio per un valore di 60€. Arrestato dalla Polizia è stato condannato per direttissima a quattro mesi e 100€ di multa, salvo essere poi rimesso in libertà immediatamente. 
Il pm dell'udienza non ha creduto alle motivazione del delinquente, cioè del fatto che avesse rubato perchè povero, ritenendo che i proventi dei furti in realtà fossero destinati ad un mercato clandestino. Pertanto ha chiesto prima l'obbligo di firma bi-giornaliero, poi la condanna ad 8 mesi di carcere.

Tuttavia, il giudice Luisa Raimondi ha classificato il reato come tentato e di entità lieve, facendole emanare la sentenza in abbreviato in cui l'attenuante è stata considerata equivalente all'aggravante dell'aver rubato un bene esposto alla pubblica fede. Non sono nemmeno stati presi in considerazione tutti gli altri reati dato che i fascicoli non erano nemmeno arrivati in tribunale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU