la protesta dei triestini

A Muggia venti immigrati accanto alla scuola elementare

Si è tenuto un confronto tra il Prefetto e circa 200 cittadini, tra cui molte mamme spaventate per la collocazione di questi stranieri accanto ad una scuola frequentata da bambini e, soprattutto, bambine

Ismaele Rognoni
Muggia, la protesta delle mamme: "Non vogliamo immigrati accanto la scuola"

Mercoledì sera, a Muggia (TS), si è tenuto un confronto tra il Prefetto Annapaola Porzio e circa 200 cittadini, di cui tante mamme molto preoccupate per la collocazione di una ventina di immigrati nell'ex asilo delle suore canossiane, sito accanto ad una scuola elementare che ospita tantissimi bambini e bambine del paese. Visti gli episodi di cronaca recenti legati alle violenze sessuali, i genitori hanno legittimamente paura nel sapere che i propri figli sono sotto gli occhi, per la maggior parte della giornata, di individui di cui non conosciamo assolutamente l'identità e la fedina penale. 

I presunti profughi saranno controllati nella struttura da un custode, ma questo non rassicura diversi papà e mamme che hanno persino ritirato dal catechismo i loro figli dato che le aule sono situate al piano terra dell'ex asilo che ospiterà questi extracomunitari. L'incontro con il Prefetto si è pertanto concluso senza la rassicurazione degli abitanti che continuano a rimanere preoccupati per questa situazione che doveva assolutamente essere evitata.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU