LA RICERCA DI IMPRESALAVORO

In Italia chiudono 57 imprese per ogni giorno lavorativo. Centomila dal 2009

A dispetto di quel che sostiene qualche visionario, i dati provenienti dall'Ocse evidenziano come i fallimenti nel nostro Paese siano cresciuti del 55,42% rispetto a sei anni fa

Fabio Cantarella
In Italia chiudono 57 imprese per ogni giorno lavorativo. Centomila dal 2009

In Italia ogni giorno lavorativo chiudono per insolvenza 57 imprese. E sono già 95mila quelle fallite dal 2009 ad oggi. Lo rivela una ricerca condotta dal Centro Studi ImpresaLavoro, diretto dall’imprenditore Massimo Blasoni, che prevede come alla fine del 2016 saranno ben centomila le aziende che avranno chiuso i battenti. Un’analisi concreta, quindi, che, dati alla mano, smentisce chi si ostina a parlare di ripresa economica e di segnali incoraggianti.

A dispetto di quel che sostiene qualche visionario, ImpresaLavoro, basandosi su dati provenienti dall'Ocse evidenzia come i fallimenti in Italia siano cresciuti del 55,42% rispetto a sei anni fa, cioè da quando è iniziata la crisi mondiale. Sono passati dai 9.384 del 2009 ai 14.585 del 2015. Un dato, questo, che non ha paragoni con le altre grandi economie monitorate dall'Ocse: oltre all'Italia, infatti, solo la Francia (+13,81%) presenta oggi un numero di fallimenti superiore rispetto al 2009 e in ogni caso con proporzioni del fenomeno decisamente più limitate rispetto all'Italia.

In altre parole il problema dell'Italia non è la crisi della finanza mondiale, ma l'incapacità della politica che governa attualmente il Paese a dare risposte ai problemi delle imprese. In tutti gli altri Paesi c'è infatti stato un numero di aziende fallite inferiore a quello di sei anni fa. Le aziende costrette a chiudere per insolvenza economica sono calate in Spagna (-4,45%), Germania (-22,90%) e Olanda (-30,25%).

La via da imboccare, a parere dell’imprenditore Massimo Blasoni, è quella delle riforme: “La ripresa del ciclo economico dipende dalla salute delle imprese. Occorrono politiche volte a ridurre il macigno della burocrazia e il peso delle tasse”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non ci son soldi, calano le casalinghe
donne in cerca di lavori umili

Non ci son soldi, calano le casalinghe


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU