sono una risorsa

Pescara: i richiedenti asilo nelle mani dei "caporali"?

"Strani bus" li preleverebbero ogni mattina per portarli a lavorare "non si sa bene dove". Due consiglieri, uno regionale l'altro comunale, chiedono spiegazioni

Redazione
Pescara: i richiedenti asilo nelle mani dei "caporali"?

Profughi nelle mani dei caporali, nel pescarese? La denuncia arriva dai forzisti locali. "Mentre attendiamo gli esiti dell'esposto presentato in Procura nel 2017 del CAS, il Centro di prima accoglienza dei presunti profughi, di Loreto Aprutino, allestito nella Tenuta Borgo Cancelli, in cui abbiamo denunciato una situazione di totale caos in cui vivevano gli immigrati ospitati nella struttura, nuovi dettagli preoccupanti si sono aggiunti negli ultimi giorni".

"Da alcune segnalazioni ricevute dai residenti, sembrerebbe infatti che ogni mattina alcuni pulmini si presentino nella Tenuta per caricare gruppi di presunti profughi e portarli a lavorare non sappiamo bene dove".

"Tale procedura, che ci pare assolutamente anomala, se confermata, merita un approfondimento giudiziario e prefettizio". Lo hanno detto il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri e il consigliere comunale di Loreto Aprutino Antonello Delle Monache.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU