ACCADE IN SARDEGNA

"Dateci cibo e pocket money!". Esplode la protesta dei clandestini

Momenti di tensione per i 40 ospiti del centro di accoglienza di Villanovaforru che si sono diretti a piedi verso la statale 131, occupando la provinciale

Fabio Cantarella
Pocket money ma anche cibo adeguato: scatta la protesta di 40 migranti

Foto Ansa

Protesta di circa 40 migranti ospiti del centro di accoglienza di Villanovaforru, centro della Marmilla nella provincia del sud Sardegna. Lunedì gli stranieri sono usciti dalla struttura e si sono diretti a piedi verso la statale 131, percorrendo la provinciale.

Hanno chiesto di avere regolarmente il pocket money ma anche cibo adeguato, vestiti e scarpe. Sul posto sono subito arrivati i carabinieri della Compagnia di Sanluri e del Battaglione: dopo due ore di trattativa, i militari hanno convinto i migranti a rientrare a Villanovaforru.


Non è la prima volta che la città si deve confrontare con le intermperanze dei clandestini. L'anno scorso la rivolta era scoppiata nell'hotel ristorante "I Lecci", una delle strutture selezionate attraverso i bandi per l'accoglienza della Prefettura. Una parte dei circa 80 profughi ospiti della struttura (tra cui anche donne e minori) aveva dato vita a una violenta protesta per i pocket money, rovesciando sedie, tavoli e arredi dentro l'albergo, spaccando i contenitori dell'immondizia e spargendo rifiuti ovunque.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Lecco, gang magrebina assalta i treni
siamo tornati al far west

Lecco, gang magrebina assalta i treni

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU