Biella, business e immigrazione

I campioni dell'accoglienza: "Se lo Stato non ci paga, li scarichiamo in Prefettura"

L'associazione "Pacefuturo" si vantava di offrire uno straordinario modello di integrazione. Ma ora che i pagamenti ritardano, minaccia di chiudere tutto e lasciare per strada decine e decine di "profughi"

Marco Dozio
I campioni dell'accoglienza? Pronti a scaricare gli immigrati

Foto ANSA

Accoglienza? Sì grazie, ma solo se retribuita. Prima si (auto)descrivono come i campioni dell’accoglienza, grazie anche a certa stampa compiacente. E spiegano ovunque che il loro progetto di integrazione è virtuoso, quasi idilliaco. Operano da due anni nel Biellese e da due anni incassano 35 euro al giorno per ciascun richiedente asilo. Poi succede che lo Stato chiuda momentaneamente i rubinetti e loro, gli esponenti dell’associazione "Pacefuturo", minacciano di portare i “migranti” in prefettura.

“Ho avvisato il prefetto, se continuano così siamo pronti a chiudere tutto e a portare i profughi in prefettura”, ha spiegato il referente della onlus Andrea Trivero al giornale locale Il Biellese, indispettito per un ritardo nei foraggiamenti. Dunque o arrivano i soldi o gli incrollabili principi di cui sopra saranno scaricati sull’uscio del prefetto, insieme a decine e decine di immigrati.

“Dalle parole di questo autorevole esponente di una struttura di accoglienza, abbiamo avuto la conferma di quel che sosteniamo da tempo, ovvero che in Italia l’accoglienza è solo un grande business per le cooperative che la gestiscono”, affermano gli esponenti della Lega biellese Giacomo Moscarola e Michele Mosca, rispettivamente capogruppo in Comune a Biella e segretario provinciale. “Davanti a queste affermazioni ci chiediamo come mai tutti questi grandi valori morali siano stati accantonati. L’accoglienza evidentemente è solo una fonte di guadagno”. E ancora: “La Prefettura di Biella comunica che dal mese di aprile non è in grado di procedere con i pagamenti: la risposta dei gestori dell’accoglienza equivale a dire che i migranti sono considerati alla stregua di merce per produrre utili. Se si interrompe il flusso di denaro diventa un problema da far gestire allo Stato. Come al solito pagheranno i migranti, trattati alla stregua di un ingombro da cui liberarsi. E i cittadini, che trovano le città invase da persone che in qualche modo devono mettere assieme il pranzo con la cena alla faccia di chi si è arricchito alle loro spalle”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il mandante
parola di Sultano

Il mandante

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!
Londra, il primo cittadino musulmano non batte un colpo

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!

Trans al Cie di Brindisi, è allarme stupro
Mit: "evidenti rischi di violenze"

Trans al Cie di Brindisi, è allarme stupro

Questa nave costa 341mila euro al mese. Per farci invadere.
Organizzazioni Non Governative ma col portafoglio

Questa nave costa 341mila euro al mese. Per farci invadere


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU