CRIMINALITÀ E DEGRADO

La Milano dei record: in Stazione Centrale ad agosto boom di rapine, furti, molestie

Nel mese estivo escalation di reati in tutta la zona di piazza Duca D'Aosta. Ormai è emergenza sicurezza

Redazione
La Milano dei record: in Stazione Centrale ad Agosto boom di rapine, furti, molestie

Foto da Internet

Il teatro è sempre lo stesso. Furti, rapine, molestie, violenze, feriti, arresti, denunce. Si passa da una discussione chiarita a coltellate al molestatore palpeggiatore di ragazze come se, ormai, fosse qualcosa di assolutamente normale.

Più che la principale stazione italiana, sembra sempre più il centro della criminalità. Sempre più, e con costanza preoccupante, palcoscenico di fatti di sangue o illegali, che hanno costretto tutte le forze dell’ordine a intensificare la loro presenza in zona.

E quando i controlli si intensificano all'interno della stazione, è piazza Duca d'Aosta a diventare il vergognoso teatro della delinquenza. I carabinieri, ormai quotidianamente, organizzano controlli straordinari. La polizia è spesso presente all’esterno e nelle vie limitrofe. Gli agenti della polizia locale stazionano fissi, con almeno due mezzi, davanti ai cancelli della Centrale.

Eppure, mentre all’interno le barriere di sicurezza sembrano aver dato i risultati desiderati, all’esterno è sempre più emergenza criminalità e degrado, con centinaia e centinaia di immigranti clandestini che passano le giornate in strada, ad accattonare, mendicare, spacciare o, quando va ricca, accampare su prati e marciapiedi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU