Il business dell'accoglienza

L'uomo che lucra sull'immigrazione: "Faccio milioni di euro e nessuno mi controlla"

Inchiesta di Fanpage su Stefano Fuso, legato al centro immigrati di Eraclea: "La rendita è garantita. Bisogna avere un prefetto che ti mette dentro i profughi e che ti fa guadagnare. Carabinieri o Finanza? Al massimo controllano i cittadini"

Redazione
L'uomo che lucra sull'immigrazione: "Faccio milioni di euro  e nessuno mi controlla"

Foto da internet generica

“Usiamo immobili che non hanno più valore, ci buttiamo dentro i profughi, sappiamo che 5 o 6 euro li facciamo... sappiamo che all’anno facciamo 600mila euro di utili e un giro d’affari da milioni senza esserci rotti i coglioni”, a riportare le parole di Stefano Fuso, personaggio che lucra con il business dell’accoglienza, è il sito Fanpage. Fuso, proprietario dei locali del centro migranti di Eraclea in Veneto, è ripreso da una telecamera nascosta mentre parla con un’esca, un'ex camorrista, spiegando quanto sia facile diventare milionari con i richiedenti asilo.

Ecco come funziona: “Il cibo? Non è che dobbiamo dargli il pranzo di Natale, loro mangiano riso scotto, pollo, sugo. La pasta la vai a prendere alla Barilla quando mancano due mesi alla scadenza e ti buttano fuori sacchi di pasta a 5 centesimi al chilo” E gli utili si realizzano anche così: “Compri pesantemente, camion, così il pasto che avevi calcolato a 6 euro ti costa tre e il resto? In tasca. E più profughi metti più aumenta l'utile”. Il giro d'affari è impressionante: "Per 1000 profughi sono 12 milioni di euro l'anno".

Poi ci sarebbero i presunti servizi da offrire: “Gli butti lì la roba, li lasci che si comportino come vogliono, metti il riscaldamento al minimo, te ne sbatti ampiamente le balle...”. Per le assunzioni nessun problema, anche qui la “soluzione” è a portata di mano: “Ma assumi personale dal disagio”, in modo da pagare meno e ottenere sgravi fiscali. Per Fuso con gli immigrati “la rendita è garantita”. E i finanziamenti dalla banche arrivano senza patemi: “Non hanno problemi a sostenerti perchè sanno che lo Stato pagherà”.

Il segreto è semplice: “Avere un prefetto che ti mette dentro i profughi e che ti fa guadagnare”, e contare su “qualcuno che ci metta la faccia”, assumendosi le responsabilità legali e che in caso qualcosa vada storto “sappia che sarà difeso, la famiglia coperta, alla peggio patteggerà uno o due anni, ovviamente sarà bruciato, ma coi soldi in tasca potrà campare una vita, ma non deve dire altro”. Fuso sostiene di avere santi in paradiso. E i controlli? “Non Carabinieri o Finanza.. al massimo i cittadini”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

Molotov contro la Guardia costiera tunisina, morti quattro clandestini
hanno incendiato il barcone per coprirsi la fuga ma...

Molotov contro la Guardia costiera tunisina, morti quattro clandestini

Stop invasione? La Sinistra strilla e frigna
e adesso tutti quei potenziali voti?

Stop invasione? La Sinistra strilla e frigna

Buonisti scatenati a Lampedusa: striscione "porto aperto"
l'accoglienza sulla pelle degli altri

Buonisti scatenati a Lampedusa: striscione "porto aperto"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU