italia con la mano tesa?

Conti... mal fatti

L’Italia è contributore netto dell’UE: vergognoso silenzio di fronte a chi ci vuole far passare come i questuanti del continente

Sara Garino
Conti... mal fatti

Quanto ci creda davvero Lui (con la L maiuscola dell’uomo che si sente – e si vuole – solo al comando) non è dato saperlo. Fatto sta che agli Italiani il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte vuole dare di sé un’immagine muscolare, da duro, capace di battere i pugni in Europa. Purtroppo per lui (e tornando alla realtà ripieghiamo sul più consono minuscolo) fare o fingere la voce grossa non implica automaticamente l’essere ascoltati. Senza autorevolezza e credibilità nessun falco mitteleuropeo crederà mai che da noi si faccia sul serio, condannando le istanze dell’Italia a risuonare come un vuoto “bu” nelle Cancellerie comunitarie.

A riprova, Parigi e Berlino sembrano già aver raggiunto un accordo per propinarci il boccone avvelenato del MES, con lo zuccherino di condizionalità cosiddette leggere, neanche servissero duecentocinquanta milioni di clausole per strangolare e porre sotto ricatto la nostra economia. Del resto, Frau Merkel aveva già avvisato il Giuseppi: mettere in comune i debiti conseguenti all’emergenza epidemiologica non s’ha da fare, i Coronabond possono pure rimanere un sogno e Roma deve rassegnarsi alla bocciatura, con tanto di notabili europei che le insegnino garbatamente come rimettere a posto i conti. Alla domanda di un Giornalista tedesco, che chiedeva al Presidente Conte se si rammentasse di questa conversazione, la nostra aquila tentennava stupita, affermando di non ricordare le parole esatte!

Piaggeria, mollezza o lapsus freudiano ma anche nel corso dell’ultima conferenza stampa del 1° Aprile, il talentuoso Conte non ha mancato di palesare miti messaggi di distensione ai nostri aguzzini tedeschi: rivolgendosi dapprima a loro come “ai miei leader”, salvo poi correggere con una formula più appropriata. Certo che, se neanche i discorsi preparati ci salvano dalla verità, siamo proprio in buone mani!

Sorge spontaneo un ultimo pensiero, indirizzato alla Presidente della Commissione UE Ursula Von der Leyen. Cara Signora, lunga mano e gola profonda dell’amica Merkel, l’Italia non sta chiedendo l’elemosina all’Europa. Da sempre dell’UE siamo contributori netti e in essa abbiamo profuso ben più quattrini di quanti non ci siano tornati indietro. Semmai vale il contrario. Dunque rispediamo volentieri al mittente quel suo retorico e falso “non siete soli”, quel suo allungare la mano per prendere ancora e non per restituire. Vorremmo solo che qualcuno di credibile e autorevole (evidentemente non Conte), le rispondesse per le rime, difendendo gli interessi del suo Paese con un “avete fatto male i conti”: meglio soli che male accompagnati!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

La libertà è finita, arriva il reato di opinione
Il Parlamento discute la legge sulla c.d. omofobia

La libertà è finita, arriva il reato di opinione

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida
i loro colleghi hanno buttato a terra un anziano

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida

Fase 2, Meloni: "Tagliare le tasse alle imprese"
come far ripartire l'economia, altro che i sussidi m5s...

Fase 2, Meloni: "Tagliare le tasse alle imprese"

Gli psichiatri a Speranza: "Investimenti in Dsm siano prioritari"
Di Giannantonio (Sip): "rafforzare ssn nel post pandemia"

Gli psichiatri a Speranza: "Investimenti in Dsm siano prioritari"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU