Nessuna autorizzazione

Catania, sequestrati a cinesi in un magazzino 220mila fuochi d'artificio

All'interno del deposito i finanzieri hanno scoperto giocattoli, prodotti elettronici, illuminazioni natalizie, utensili e altri prodotti contraffatti

Redazione
Catania, sequestrati a cinesi in un magazzino 220mila fuochi d'artificio pericolosi

Foto ANSA

La Guardia di Finanza di Catania ha eseguito martedì mattina un maxi sequestro di articoli pirotecnici considerati non sicuri o contraffatti nei pressi del capoluogo siciliano e di Misterbianco. L'intervento è stato condotto presso un grosso capannone gestito da cittadini di origine cinese, dove formalmente si svolgeva un'attività di commercio all'ingrosso di ferramenta. All'interno del deposito i finanzieri hanno scoperto centinaia di scatoloni contenenti prodotti di vario genere: giocattoli, prodotti elettronici, illuminazioni natalizie, utensili e altra merce contraffatta.

Tra i ripiani del deposito erano presenti anche scatole contenenti oltre 220 mila articoli pirotecnici, detenuti illegalmente in quanto l'impresa non è risultata in possesso delle necessarie autorizzazioni di pubblica sicurezza. L'ingente quantitativo di fuochi d'artificio, del peso complessivo di 650 chilogrammi, è stato sottoposto a sequestro e immediatamente trasportato presso un'azienda specializzata del settore. Il resto della merce, pari a circa due milioni di prodotti, è stata sequestrata perché sprovvista delle necessarie caratteristiche di sicurezza. Il titolare dell'impresa è stato denunciato alla procura della repubblica di Catania per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e detenzione abusiva di materie esplodenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere
centrodestra primo partito, poi pd e m5s

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU