ABBATTI IL TORO

francesco Puce
ABBATTI IL TORO

In un mondo globalizzato e contraddittorio sino alle viscere è saggio tornare al punto di partenza,ossia alle tradizioni culturali di ogni singolo popolo. Il nodo centrale della disfatta italiana è questo: la cessione incotrollata della nostra nazione prima e della sovranità poi.Tutto cio ci è stato imposto dalla sinistra e dai Governi che hanno dolosamente accettato e svenduto la nostra terra non solo alla " cara" Europa ma ancor peggio alla falce della finanza. La diagnosi è chiara e si palesa in ogni campo,dal primario al terziario,tutto in una splendida cornice di legno ammuffito chiamata: diritto al lavoro. I Governi attuali sono totalmente incapaci di gestire la politica nazionale poichè assoggettati a enti sovrastatali,sono, secondo il mio punto di vista ,colpevoli del nostro sbandamento sociale e culturale. ci stanno facendo ponendo problematiche fuori luogo e lontane dai problemi veri della società italiana,gravissima in effeti è la trasformazione culturale che stiamo vivendo dagli anni 90 ,o meglio da Maastricht in poi: argormentiamo come loro; usiamo il loro linguaggio ;denutriamo la nostra erudizione e la diamo in pasto ai ridevoli problemi come le famose fake news o peggio ancora diamo credito alle idilliache e spensirate notizie da social e agli scandali internazionali. Da quanto emerso è chiaro che la nostra credibilità passa solo dal calcio,poveri noi,che fine amara. Nella più ardua delle situazioni,nella più aspra impresa,è necessario rindirizzare i giovani verso le vere problematiche,siano essi di sinistra o destra. I giovani devono riprendere il loro spazio vitale e cavalcare il toro sino a quando stanco, si accascia e si arrende alle nostra volontà. Rimprendiamoci quanto abbiamo perso: La dignità ed una classe politica credibile.

73100 Lecce LE, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU