nel capoluogo lombardo chiamati molti giovani

Alle urne a Milano 20.000 "primi" elettori e le comunità straniere

Il Comune ha attivato un servizio di trasporto con taxi o minibus attrezzati per l'accompagnamento e completamente gratuiti, andata e ritorno. Chiamando lo 02.884.65290/45750/45754

Redazione
Al voto a Milano 20.000 "primi" elettori e le comunità straniere

Foto ANSA

Aperti i 1.248 seggi dove si vota oggi fino alle 23 per il primo turno delle elezioni comunali con cui 1.002.178 milanesi sono chiamati alle urne per eleggere il consiglio comunale e il sindaco. In corsa 9 candidati sindaco e 17 liste. Si vota anche per il rinnovo dei 9 municipi. I seggi sono allestiti in 201 scuole, cui si aggiungono 64 seggi speciali allestiti in strutture come ospedali, carceri, case di riposo e di cura. Sono 5.600 gli scrutatori e 1.300 i presidenti di seggio. Per garantire l'esercizio di voto anche alle persone con disabilità, il Comune ha attivato un servizio di trasporto con taxi o minibus attrezzati per l'accompagnamento e completamente gratuiti, andata e ritorno (informazioni: 02.884.65290/45750/45754).


Per gli elettori con disabilità motoria che si trovassero in difficoltà, è attivo anche il numero verde 800.851333, per avere mezzi speciali utili al superamento delle barriere architettoniche. Questa la composizione del corpo elettorale: 1.002.178 elettori, di cui 470.478 sono uomini e 531.700 donne. Di questi 19.505 saranno i ragazzi (10.071) e le ragazze (9.434) che andranno al voto per la prima volta dalle ultime elezioni Europee del 2014.


Contribuiranno ad eleggere il governo della città anche 4.328 cittadini di nazionalità europea residenti a Milano e iscritti all'apposita lista: i più numerosi sono romeni (1.076) e a seguire francesi (747), i tedeschi (548), inglesi (425) e spagnoli (419). Per lo svolgimento delle elezioni amministrative il Comune ha stanziato circa 9,8 milioni di euro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU